Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Inaugurazione del Club Salvi: è il primo dell'era Rosso

Con momenti di viva commozione è stato presentato il nuovo Club Biancorosso “Giancarlo Salvi”, primo sodalizio legato al glorioso Lanerossi nell’era di mister Diesel e che avrà sede presso la Pasticceria Bolzani di Vicenza

Ad ospitare l’evento, la sede dell’AIC vicentina il cui segretario, Gianni Grazioli, ha fatto gli onori di casa, ricordando l’importante legame tra calcio e attività sociali. Ad aprire il ricordo del grande centrocampista biancorosso è stata la figlia di Salvi, Monica, che ha portato l’immagine di un uomo degno di memoria non solo per quel che ha fatto in campo, ma anche fuori. 

Il videomessagio di Paolo Rossi

Il ricordo di Beppe Lelj

Sono seguite le testimonianze del presidente del Club, Anna Belloni, dei suoi vice Silvia Bon e Daniele Rossi e il ricordo di molti protagonisti del calcio che lo conobbero come giocatore, direttore sportivo e amico: Beppe Lely, Vinicio Verza, Daniele Fortunato, Toto Rondon, Sergio Vignoni, Pieraldo Dalle Carbonare. E’ seguito il saluto dei rappresentati della società odierna, Paolo Bedin e mister Giovanni Colella e del presidente CCCB Maurizio Salomoni.

Significativo l’intervento del giornalista Gianni Poggi, il quale ha ricordato come Giancarlo Salvi da DS mise a segno il più grosso affare della storia della Nobile Provinciale, acquistando per 500.000 lire un certo Roby Baggio e rivendendolo poi (rotto) alla Fiorentina per oltre due miliardi e mezzo nonché il filmato di saluto registrato dal presidente onorario del Club, Paolo Rossi, che si è presentato davanti alla telecamera con il bocca un sigaro, per ricordare il compagno di squadra e l’amico.

Tra il pubblico altri ex giocatori, come Giuseppe Erba e Lionello Manfredonia, amministratori, come gli assessori Celebron e Porelli, Federico Formisano e Andrea Berengo, tecnici, come Fabio Nicolè e volti noti del calcio come Antonio Santagiuliana e Alessandro Lancellotti. Molte le iniziative annunciate, tra cui quella in collaborazione con i ragazzi del Villaggio SOS e quella legata all’organizzazione del Torneo Giovanile legato al nome di Giancarlo Salvi. Per finire, il dato forse più significativo: in appena due mesi il Club ha già raccolto oltre 270 soci e più di 50 abbonamenti allo stadio, un successo che va oltre qualsiasi parola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurazione del Club Salvi: è il primo dell'era Rosso

VicenzaToday è in caricamento