rotate-mobile
Sport

Vicenza-Feralpi Salò: l'analisi e le probabili formazioni

Sulla panchina degli ospiti siede un vecchio lupo di mare come Michele Serena, già timoniere di Venezia e Padova mentre Colombo potrebbe rinunciare al suo 4-3-3 e far riposare Giacomelli

La formazione del Lago si è mossa molto sul mercato (ben 14 gli acquisti) inserendo in rosa alcuni elementi, come Capodaglio, Jawo e Vitofrancesco, in grado di alzare molto il tasso di qualità. Per il Vicenza, l’osservato speciale sarà peraltro Simone Guerra, che nelle prime 4 partite ha messo a segno ben 5 gol.

Si tratta di un attaccante atipico, perché può giostrare in tutti i ruoli dell’attacco, per quanto prediliga la fascia destra. Si tratta di un ventottenne di scuola piacentina, messosi poi in luce nella Virtus Entella ed approdato al Venezia nella stagione 2015/16 dove da gennaio alla fine del campionato ha realizzato 5 reti. Passato in bluverde, negli ultimi due anni ha collezionato 59 presenze impreziosite da 20 centri. Sarà dunque lui il pericolo maggiore per Valentini & C.

Sulla panchina degli ospiti siede un vecchio lupo di mare come Michele Serena, già timoniere di Venezia e Padova. La sua formazione al Menti non dovrebbe discostarsi molto da quella vittoriosa contro il Fano e cioè un con 3/5/2 composto da: Caglioni, Alcibiade, Emerson, Marchi Paolo; Vitofrancesco, Staiti, Capodaglio, Dettori, Martin, Voltan e Guerra.

Qui Vicenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Feralpi Salò: l'analisi e le probabili formazioni

VicenzaToday è in caricamento