Sport

Tokyo 2020, nove i vicentini in gara: ecco chi sono

Golf, nuoto, atletica: queste le discipline nelle quali saranno chiamati a competere gli atleti nati, cresciuti o residenti nel territorio berico

É iniziato il conto alla rovescia verso l'apertura dei giochi olimpici di Tokyo che sarà il 23 luglio prossimo. Come da tradizione, si aprirà il sipario sulle Olimpiadi della trentaduesima edizione con la cerimonia di apertura che darà il via a17 giorni ininterrotti di competizioni, che si concluderanno l’8 agosto.

L'Italia si presenta ai giochi con 384 atleti (197 uomini e 187 donne), di questi 36 arrivano dal Veneto, nove dal territorio vicentino. Ecco chi sono:

Guido Migliozzi

Nato a Vicenza il 25 gennaio del 1997. Cresciuto golfisticamente al Golf della Montecchia è diventato professionista il 18 ottobre del 2016. É al settimo posto della European Points List e per lui, quella di Tokyo, è la prima olimpiade.

Dal 29 luglio al primo agosto, sarà tra i 60 protagonisti della gara individuale maschile di golf in scena al Kasumigaseki Country Club.

Thomas Ceccon e Pier Andrea Matteazzi

Il primo nasce a Thiene il 27 gennaio 2001. Specializzato nel dorso e nei misti, è l'attuale primatista italiano nei 200 misti in vasca corta. In Giappone gareggerà nei 100 dorso, nei 100 stile e, con molta probabilità anche nella staffetta 4x100 stile. La sua convocazione è arrivata ai Campionati assoluti di Riccione dove ha siglato il record italiano sui 100 dorso.

Il secondo è un nuotatore italiano specializzato nei misti. Nato a Vicenza il 5 dicembre 1997 è tesserato per In sport Rane Rosse e allenato da Federico Benda. E’ atleta del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito. Ha centrato la qualificazione agli Europei di Budapest, con il tempo di 4' 12" 79 (record personale) nei 400 misti.

Elena Bellò, Federica Del Buono, Elena Vallortigara, Johanelis Herrera

La prima è nata a Schio, il 18 gennaio 1997). É una mezzofondista italiana, specialista negli 800 metri. Ha conquistato la qualificazione olimpica ai Campionati italiani assoluti a Rovereto fermando il cronometro a 2’00″44, settima prestazione italiana di sempre.

La seconda è nata Vicenza, 12 dicembre 1994. Figlia di Gianni Del Buono (ex primatista italiano) e Rossella Gramola (mamma ed allenatrice), come mamma e papà anche lei è una mezzofondista. La convocazione è arrivata a fine giugno 29 giugno, a Castellon, in Spagna, dove ha conquistato il quarto posto che le assegna il 45esimo posto che vale il pass per Tokyo.

La terza è nata a Schio il 21 settembre 1991. Altista, è campionessa italiana assoluta indoor in carica. La convocazione è arrivata ai Campionati Italiani indoor di Ancona.

La quarta è nata a Santo Domingo l'11 agosto del 1995 ma ora vive a Vicenza. Atleta dell'Aeronautica Militare, velocista, ha conquistato il pass olimpico nella staffetta 4x100 con Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Irene Siragusa primatiste italiane.

Eyob Ghebrehiwet Faniel e Matteo Galvan

Il primo è nato in Eritrea il 26 novembre 1992, ma ora vive a Bassano del Grappa. Atleta Fiamme Oro Padova, è il primatista italiano di maratona. Ha staccato il pass per Tokyo in Spagna, quando ha siglato il nuovo record italiano nella maratona: 2h07:19.

Il secondo è nato a Vicenza il 24 agosto 1988. É un velocista tesserato con le Fiamme gialle. Ha conquistato il pass olimpico nella 4x400 composta da Edoardo Scotti, Vladimir Aceti, Matteo Galvan e Davide Re ai mondiali di Doha.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tokyo 2020, nove i vicentini in gara: ecco chi sono

VicenzaToday è in caricamento