rotate-mobile
Sport

Pablito sorride anche in Campo Marzo

Inaugurato oggi un nuovo “murale” di Paolo Rossi, che va ad arricchire il già significativo corredo iconografico della città

Alla presenza del Sindaco Rucco e dell’Assessore Jovine, nonché di un folto gruppo di tifosi, la nuova opera ha trovato stavolta ospitalità al Fonzarelli’s (ex Moresco) nella centralissima area dell’esedra di Campo Marzo. Assente ingiustificata la società Lanerossi Vicenza Calcio, che non ha trovato opportuna la presenza alla cerimonia nemmeno del figlio del magazziniere…

A spiegare la genesi dell’evento artistico-sportivo è stato l’autore, Cristiano Antonini: “Questo murale segue nel tempo altri dipinti dedicati al grande bomber che ho realizzato in varie parti della città. D’altronde lui è stato il mio primo eroe calcistico, quando avevo appena 7 anni e sono stato felice che l’idea si sia concretizzata, anche perché, guarda caso, questa location si trova al civico numero 9. Scherzi del caso! Ringrazio molto Gaetano Cusmano che ha creduto nell’iniziativa e Salvatore Quartarone, con gli amici del -Gruppo Paolo Rossi sempre con noi- forte dei suoi oltre 14.000 iscritti.”

Ecco invece il commento del sindaco di Vicenza: “Sono qui oggi per testimoniare il legame tra la città e un concittadino onorario che continua a dare lustro alla sua terra di elezione. Al di là dell’indubbia bellezza dell’opera, si tratta di un ulteriore segno del legame fortissimo che ci unisce. Come Amministrazione sosterremo sempre messaggi positivi che contribuiscono al rafforzamento della comunità. Quanto alla piccola polemica che si è voluta alimentare circa una sorta di querelle tra Vicenza e Prato in ordine alle statue di Paolo Rossi, confermo che si tratta di un caso montato mediaticamente, che non ha nessun fondamento sugli ottimi rapporti tra le città. Con Prato siamo in stretto contatto per fare in modo che lo sforzo comune vada a tutto vantaggio del ricordo di un uomo straordinario.”

Gli ha fatto eco, telefonicamente, la voce di Federica Cappelletti, moglie del campione prematuramente scomparso: “Un altro murale per Paolo? Che meraviglia! Mi dispiace solo non aver potuto festeggiarlo di persona.” In chiusura del pomeriggio è intervenuto anche il coproprietario del locale, Luca Piasente: “E’ inutile sottolieare che a pesare fortemente sulla mia scelta è stato il fatto di essere da quasi 50 anni un super tifoso del Lane. L’idea mi è venuta qualche settimana fa guardando la trasmissione di Tva “Diretta Biancorossa”. A quel punto, mi sono attivato ed ho deciso di piazzare l’immagine di Pablito proprio al centro del bar, in un luogo dove è impossibile non vederla. In contemporanea abbiamo collaborato con il Comune per aprire la pista di pattinaggio sul ghiaccio davanti all’entrata. Stiamo studiando una forma di festa per l’Ultimo dell’Anno qui sopra in terrazza ma la pista sarà aperta fino alla festa di San Valentino. Per la gioia dei bambini, cui Paolo teneva moltissimo”

2 allegati
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pablito sorride anche in Campo Marzo

VicenzaToday è in caricamento