rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Sport

Mestre-Vicenza, il punto di Alberto Belloni: "Fede e fattore C per la salvezza"

Mister Lerda potrebbe tornare ad uno schieramento a quattro, con due intenditori davanti alla difesa, tre centrocampisti chiamati a far gioco a vantaggio dell’unica punta rimasta e cioè Ferrari

Che non si capisce bene se sia in un momento (lunghissimo) di impasse psicofisica oppure se abbia già tirato i remi in barca, arrendendosi alla pochezza delle idee, alle gambe svuotate e alla deflagrazione di un gruppo che dopo i segnali confortanti all’inizio dell’esercizio provvisorio potrebbe aver già nella zucca il “tutti a casa”…

L’augurio è naturalmente che sia vera la prima ipotesi e che il Vicenza, in corrispondenza dell’arrivo della primavera, trovi in sé energie e motivazioni per piazzare lo scatto finale, quello necessario per trarsi fuori dai due gradini esiziali della graduatoria.

Ripetiamocelo mentalmente: se ce l’ha fatta il Ravenna, perché noi no? Magari con un golletto in zona Cesarini. Ci va bene anche se viziato da un probabile fuorigioco. Lo accettiamo anche se giunto dopo una gara nella quale gli arancioni avrebbero strameritato la vittoria. A questo punto, mica possiamo fare gli schizzinosi…

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mestre-Vicenza, il punto di Alberto Belloni: "Fede e fattore C per la salvezza"

VicenzaToday è in caricamento