LR Vicenza - Südtirol, il punto di Alberto Belloni: Il Lane ritrova Paolo Zanetti

Prima della gara, domenica alle 14.30, un ricordo per gli eroi della Grande Guerra

La Sud durante LR Vicenza - Monza

Partiamo con il pareggio casalingo della Ternana con la Feralpi Salò. Risultato che ci può stare ma che di fatto rallenta la corsa degli umbri, che a qualcuno pareva inarrestabile e conferma la mia impressione che anche per i rossoverdi la corsa al primo posto non sarà una marcia trionfale ma una dura battaglia.

In casa Vicenza commentiamo invece l’intervista rilasciata alla nostra testata da Paolo Zanetti, tecnico della prossima avversaria del Lane, il SudTirol. L’indimenticato centrocampista dei berici, fresco di premiazione come re della panchina, ha sottolineato di temere soprattutto il dodicesimo uomo in campo e cioè il pubblico del Menti. Domenica, infatti, come sempre quest’anno, il catino di via Schio rappresenterà un incubo per gli avversari e un formidabile traino per i giocatori del Vicenza.

Non sta passando un momento particolarmente favorevole, la formazione bolzanina, protagonista in positivo degli ultimi campionati di serie C. Reduce dallo scivolone interno contro la sorprendente Vis Pesaro complice il gol dell'ex bassanese Diop (secondo stop nelle ultime 3 gare disputate e orfana di gol da ben 5 turni), la squadra è attualmente  al 10° posto con 15 punti, nell’ultimo posto buono della griglia play off. Ricordiamo però che in trasferta i sudtirolesi hanno un buon score: una sola sconfitta fino a questo punto. Attenzione in particolare a Rocco Costantino, bomber autore nella stagione scorsa di ben 13 centri.

Quattro i precedenti tra i due club: i primi due confronti risalgono alla stagione 2013/2014 (un successo a testa), gli ultimi due alla scorsa stagione, con doppio successo degli uomini di Zanetti, col medesimo punteggio di 1-0.

In settimana non sono trapelate buone notizie dall’infermeria del Lane: Andreoni, De Falco e Bizzotto hanno svolto lavoro differenziato e la loro presenza in campo è dubbia. Come noto, non sarà della partita Giacomelli, per squalifica. 

Da ricordare, a margine della partita, la decisione della società di ricordare una mezzora prima dell’inizio del match, i 17 giocatori biancorossi caduti in combattimento nel corso della Prima Guerra Mondiale. Dopo la serata di ricordo svoltasi in settimana a Monte Berico, la corona d’alloro che sarà deposta sulla stele all’interno dello Stadio Menti, alla presenza dei parenti dei caduti, è un ulteriore segnale di come il nuovo sodalizio targato Renzo Rosso si senta profondamente portatore dei valori storici e culturali del calcio a Vicenza.

La partita inizierà alle ore 14.30 e sarà diretta in campo dal signor Rutella della sezione di Enna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Investito in bici dal rimorchio di un camion: gravissimo 14enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento