LR Vicenza-Giana Erminio: il pre partita di mister Colella

Le parole del tecnico prima del lungamente atteso esordio in campionato, in programma domenica alle 18.30

Giovanni Colella

Prima chiacchierata di Giovanni Colella in chiave vigilia di campionato. Il tecnico parte a ruota libera:

“Dopo un’attesa protratta per oltre due mesi non vediamo l’ora di giocare. Era da un campionato giovanile di tanti anni fa che non mi capitava di aspettare tanto ma sono ugualmente sereno. Abbiamo lavorato bene, cercando di trasformare un problema in un’opportunità e ora vi posso assicurare che siamo belli carichi. E’ chiaro che i giocatori non sono tutti allo stesso livello di rendimento, ma sono certo che in breve tempo avremo trasformato le incertezze della vigilia in energia positiva. Ho chiarito ai miei che tutti hanno pari opportunità e nessuno deve sentirsi sicuro del posto. Questo vale anche per i giovani.

Tutti mi conoscono e sanno che il lavoro in settimana è quello che decide tutto. Anche voi e il pubblico vi accorgerete che la formazione scelta potrà essere diversa di volta in volta. Se mi accorgessi che in allenamento qualcuno cala di tensione, ci sarà sempre un altro più in palla pronto a prendere il suo posto. Io la maglia non la dò in proprietà a nessuno: il giocatore la indossa ma deve essere pronto a sfilarsela se non rende secondo le aspettative. E poi non credo al discorso dei 90 minuti sulle gambe. Con le nuove regole ci sono cinque sostituzioni possibili, il che significa che mezza squadra potrebbe non fare l’intera partita. Quindi se qualcuno attualmente ha un’autonomia di 50/60 minuti mi può andare bene lo stesso. Ma finché è in campo deve dare tutto.”

Contro il Giana ci saranno sicuramente delle defezioni.

“Intanto ho ammonito i giocatori a prendere molto sul serio un avversario che personalmente mi è sempre stato ostico. L’ultima volta che ci ho giocato contro, ad esempio, ho perso la partita. Quindi sarà fondamentale affrontarlo con la giusta cattiveria. Dovrò fare a meno di Solerio, che ha il naso fratturato nonché di Bizzotto e probabilmente Bianchi, ma i loro sostituti sono sicuro che non li faranno rimpiangere. Voglio concentrazione e determinazione. Qualche volta, specie di recente, sono stato anche duro nei giudizi, ma questo è stato utile per tenere alta la tensione. Il precampionato però mi ha soddisfatto e ho visto molte cose funzionare come piace a me. Ribadisco solo un concetto: chi ambisce al posto in prima squadra deve dimostrarmi di essere al 100%: avrò tanti difetti ma non quello di non accorgermi se uno si sta sedendo. Mi bastano pochi minuti, a volte persino pochi secondi, per capire l’atteggiamento psicologico di un giocatore. Se uno non c’è con la testa, si accomoda senza problemi in panchina o in tribuna.”

Domani alle 18.30 si gioca al Romeo Menti.

Probabile formazione: Grandi, Andreoni, Mantovani, Pasini, Stevanin, De Falco, Salvi, Giacomelli, Curcio, Laurenti, Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento