menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il futuro del Vicenza, sussurri da via Schio in attesa dell'assemblea

Mentre i biancorossi, agli ordini di mister Torrente si stanno allenando in vista del match con il Cittadella, la tifoseria si interroga sulle sorti del club. Dalla società nessuna dichiarazione ufficiale ma qualcosa è trapelato

C'è solo un filo sottilissimo legato alla pura matematica a tenere il Vicenza in Serie B ma quello che preoccupa di più la tifoseria biancorossa non è tanto una retrocessione in Lega Pro, quanto il futuro della società fondata nel 1902

Come è noto, la Vi.Fin, nata appena un anno fa, è andata via via perdendo i pezzi, con il presidente Pastorelli che, pur possedendone solo il 20%, si è fatto carico dei (pochi) onori e dei (molti) oneri, almeno secondo le sue dichiarazioni, che nessuno ha smentito.

E' altrettanto noto che la predita della categoria comporta anche una importante diminuzione dei contributi di Lega mentre le scadenze legate al campionato ancora in corso restano da onorare. Difficile dare una cifra esatta su quanto dovrebbe essere l'esborso richiesto ai soci per mantenere in vita il Vicenza Calcio ma si tratta sicuramente di alcuni milioni. 


Il punto interrogativo, grande come la passione biancorossa, è se e chi sarà disposto a mettere mano al portafoglio per far proseguire la storia ultracentenaria del tanto amato club. Fonti vicino alla  presidenza fanno sapere che è ancora troppo presto per fare previsioni di alcun tipo. "Prima lasciamo finire il campionato, poi c'è un'assemblea dei soci da convocare e solo allora si potrà avere un'idea più chiara sul da farsi". Il fallimento, comunque, non sembra essere dietro l'angolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Attualità

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Rt del Veneto da arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento