menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Davide Rebellin è alla 26esima stragione da professionista

Davide Rebellin è alla 26esima stragione da professionista

Dopo lo scandalo doping, Rebellin torna alla vittoria a 40anni

Trovato positivo nel 2008, il campione vicentino aveva sempre negato ogni accusa: ieri ha vinto alla Tre Valli Varesine alla sua 26esima stagione da progessionista

Mai domo. Nonostante i guai per il doping, che gli causò la squalifica ai Giochi 2008, e quelli più recenti, con l'accusa di aver evaso 7 milioni di euro, Davide Rebellin non rinuncia alla sua attività preferita: vincere in sella alla sua bicicletta.

40 anni compiuti, 26 anni da professionista, il campione di Lonigo ieri ha trionfato alla Tre Valli Varesine, davanti a Pozzovivo e al francese Pinot, mettendo fuorigioco i gandi nomi Nibali, Sagan, Cunego, Basso e Di Luca.

E' il primo successo dopo la squalifica, quando dovette restituire la medaglia d'argendo olimpica, conquistata alle spalle di Sanchez. Rebellin negò ogni addebito ma non fu creduto. Adesso la rivincita sull'asfalto.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

La pasta in bianco fa ingrassare? Scopri la verità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

  • social

    Primo assaggio di primavera e primi bagnanti al Livelon

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento