rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Sport

Calciomercato L.R. Vicenza: il punto di Alberto Belloni

La struttura del nuovo L.R. Vicenza Virtus appare delineata: lo scheletro di un Bassano integrato da 2/3 elementi della vecchia rosa del Lane, più quattro o cinque nuovi acquisti di sicuro affidamento

Il Cesena non ha esercitato il controriscatto sul portiere Matteo Grandi, sicché prevale il riscatto del Bassano e al minimo sono pertanto le chances di Valentini. Previsione: NO.

Bianchi interessa ed è possibile che la trattativa per ricontrattualizzarlo possa chiudersi a breve. Previsione: PIU’ SI CHE NO.

Giraudo ha manifestato apertamente il gradimento per una seconda opportunità in biancorosso, ma sempre che il Toro voglia fargli fare esperienza in B. Come alternativa sulla corsia esterna si è fatto il nome di Solerio, ex Albinoleffe. Previsione: PIU’ NO CHE SI.

Anche Malomo tornerebbe volentieri al centro della difesa berica, ma il Venezia, proprietario del cartellino, sta pensandoci bene, anche se è difficile che il difensore possa trovare spazio nella Cadetteria neroverde. Dipendesse da lui farebbe più volentieri il titolare a Vicenza che la seconda linea in Laguna. Previsione: SITUAZIONE IN STALLO.

Più complicata la lettura relativa a Giacomelli. Jack è attaccato alla maglia e vorrebbe ripartire dalla convincente ultima parte del campionato scorso. Pare però che mister Marino, recentemente accasatosi a La Spezia, lo voglia in Liguria, magari a far coppia con una sua vecchia conoscenza, Federico Moretti. Dipenderà molto da quanto Colella considera il fantasista spoletino strategico nel suo gioco e adatto al 4/3/2/1, magari in coppia con Minesso. L’impressione è che il matrimonio si possa fare. Probabilità: PIU’ SI CHE NO.

Ex biancorossi a parte

le voci di nuovi acquisti si rincorrono ma le firme nero su bianco stanno ancora a zero. In difesa c’è un certo orientamento a ridare fiducia allo svincolato Pasini. Più intensi gli abboccamenti a centrocampo, dove si sono fatti i nomi di Alessandro Marchi della Samb, dello svincolato Nicola Strambelli (ex Matera), di Andrea Paolucci della Ternana (fresco però da un infortunio al legamento del ginocchio destro) e dell’intenditore Fabrizio Paghera, di proprietà dell’Avellino.

Tutto più fermo per l’attacco (per il quale, a mio avviso, servono almeno due pedine): dopo un interesse per il biancoscudato Chinellato e per l’ex di lusso Maritato (che però è già andato alla Reggina, soluzione che consente al bomber di Cetrano di potersi avvicinare a casa), rimangono i rumors sull’italo-argentino Guido Gomez, nella stagione passata a Renate ma di scuola Sassuolo. Si tratta peraltro di un attaccante che due anni fa ha segnato 6 reti in 29 partite (tra Akragas e Catanzaro) e nell’ultimo torneo (in terra brianzola) è andato a centro 11 volte. Uno score non eccezionale, soprattutto se Colella intenderà giocare a punta unica (e a Vicenza tutti sanno bene che cosa è costato avere davanti dei finalizzatori da 14 gol in due, com’è stato con Comi e Ferrari). Più stimolante poteva essere la pista di Alessio Curcio, fresco dei 13 gol segnati con l’Arzachena, sul quale tuttavia sembra esserci un pesante interesse della Ternana. E sappiamo che la politica di Rosso in tema di mercato non è favorevole ad aprire aste, facendo alzare i prezzi dei giocatori.

La prossima settimana potrebbe essere decisiva per qualche mossa importante, anche se la struttura del nuovo L:R Vicenza Virtus appare delineata già oggi: lo scheletro di un Bassano che tanto bene ha fatto nel recente passato, integrato da 2/3 elementi della vecchia rosa del Lane, più quattro o cinque nuovi acquisti di sicuro affidamento. E poi, via per Asiago…

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato L.R. Vicenza: il punto di Alberto Belloni

VicenzaToday è in caricamento