Politica Costabissara

Giorgio Conte a capo del Fli in Veneto: "Rottura ed innovazione"

L'investitura ufficiale del vicentino sabato mattina in fiera a Verona, alla presenza del vice presidente del partito Italo Bocchino e del presidente della Camera Gianfranco Fini, che chiuderà i lavori congressuali

Sarà il vicentino Giorgio Conte, deputato di Fli, il nuovo coordinatore regionale del partito findato da Gianfranco Fini. Ad annunciarlo a Padova i coordinatori provinciali del partito che hanno presentato le linee programmatiche del congresso che si terrà sabato mattina in fiera a Verona, alla presenza del vice presidente del partito Italo Bocchino e del presidente della Camera Gianfranco Fini che chiuderà i lavori congressuali. Leggi anche: Conte nelle liste fasulle del Pdl

"Giorgio Conte è una persona di prestigio e di lunga militanza - ha spiegato Bruno Canella, già vice presidente della prima giunta Galan - la sua segreteria, unitaria rispetto alla base veneta del partito, sarà un punto di rottura ed insieme di innovazione della politica in Veneto. Abbiamo sostenuto tutti noi questo governo regionale che si poggia sull'asse Pdl-Lega Nord - ha aggiunto - ma credo che si tratti di un governo regionale da bocciare, basato su proclami, un approccio solo verbale ai problemi ma con una scarsa capacità di risolvere le questioni che sempre più pressanti vengono dal territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgio Conte a capo del Fli in Veneto: "Rottura ed innovazione"
VicenzaToday è in caricamento