Decreto agosto, spunta il bonus per chi paga con bancomat o carte di credito

Il governo Conte lavora ad agevolazioni dedicate solo ad alcune tipologie di spesa e in vigore fino a fine 2020: come funzionerebbe

Un bonus per chi paga con carte o bancomat, dedicato solo ad alcune tipologie di spesa e in vigore fino a fine 2020. Il Consiglio dei ministri è previsto in settimana, forse giovedì. Il governo lavora in questi giorni a un bonus già nel decreto agosto sugli acquisti, concentrato sui settori che stentano a ripartire. L'esecutivo punta a stanziare con il prossimo decreto di agosto almeno due miliardi - ma c'è un pressing per portare la dote a 3 - per spingere i consumi e dare un po' di indispensabile ossigeno alle attività più colpite, come bar e ristoranti. Va però ancora definito il perimetro degli acquisti da incentivare, potrebbe essere esteso anche all'abbigliamento e agli elettrodomestici e forse ad altri ancora. L'aiuto governativo nei piani di Conte e Gualtieri si deve concentrare sulle fasce medie e basse, più colpite dagli effetti della frenata dell'economia.

Il meccanismo del bonus per incentivare i pagamenti con bancomat e carte di credito potrebeb funzionare così: le ipotesi vanno da una card a un rimborso direttamente al contribuente, mentre è consolidato l'orientamento di premiare le spese effettuate con pagamenti tracciabili, con carte e bancomat, e fino a dicembre 2020. 

Non è una sorpresa. Già nei giorni scorsi il viceministro all'Economia Laura Castelli aveva assicurato le associazioni dei ristoratori sull'intenzione di introdurre un bonus sui consumi, insieme a nuove di misure di sostegno al settore - dalla proroga dell'esenzione della Tosap a un fondo per di garanzia" per gli affitti. Il piano di aiutare gli esercenti si incrocia con quella del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, di sostenere i centri storici delle città d'arte, semi-deserti per l'assenza dei turisti stranieri ma anche per il persistere dello smart working diffuso. Il calo di presenze, secondo i calcoli di Confesercenti, tocca i 34 milioni con perdite stimate attorno ai 7 miliardi. Teresa Bellanova, ministro dell'Agricoltura, ha poi lanciato la sua proposta di un fondo da 1 miliardo per la ristorazione che dia sostegno a tutta la filiera del made in Italy, con un bonus da 5mila euro a esercizio per l'acquisto di prodotti agroalimentari italiani. 

L’incentivo ai pagamenti digitali è anche uno dei punti del Piano nazionale delle riforme, il documento che getta le basi per il Recovery Plan con cui l’Italia indicherà come intende spendere gli aiuti che arriveranno dall’Unione europea. La platea del prossimo bonus – che non dovrebbe avere limiti di reddito per chi lo utilizza – dovrà fare i conti anche con le risorse disponibili. Il limite è quello dei 25 miliardi di nuovo deficit autorizzati dal Parlamento, che saranno destinati in gran parte (circa 13 miliardi) al pacchetto lavoro. L'esecutivo punta sul fatto che, negli scorsi mesi, anche a causa del lockdown, i consumatori si sono ormai abituati alla formula di pagamento on line, modalità di transazione che permettono un maggiore controllo per il contrasto all'evasione fiscale. E' un dato di fatto che la rivoluzione innescata dalla pandemia ha rovesciato i comportamenti di acquisto degli italiani. Provocando un’accelerazione nelle transazioni elettroniche senza precedenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento