rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Blitz a Campo Marzo: 5 espulsi e due arrestati

Il bilancio dell'operazione della polizia "Alto Impatto" che nella giornata di mercoledì ha impegnato 120 agenti e ha portato al controllo di 57 persone

Cinquantasette persone controllate, di cui 28 con precedenti e 19 arrivati in questura con il risultato di 5 provvedimenti di espulsione già in atto e di due arresti per spaccio di stupefacenti. È questo il bilancio dell'operazione di polizia "Alto Impatto" iniziata mercoledì a Campo Marzo e che si concluderà giovedì con il trasferimento al Centro di Permanenza per i Rimprati di Torino. 

"Si è trattata della più grande operazione di polizia mai avvenuta nel territorio che fa parte di un percorso complesso di controllo - ha commentato il questore di Vicena Petronzi presentando il resoconto del blitz - ieri la Questura si è trasferita a Campo Marzo". Nel lato ovest del parco davanti alla stazione verso le 16 sono arrivai 120 agenti, tra i quali 30 operatori della prevenzione anticrimine, con 10 autoveicoli. La polizia scientifica e l'ufficio immigrazione hanno fatto un presidio sul posto per controllare tutti i presenti senza dover sbrigare le operazioni in viale Mazzini. 

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

IL BILANCIO. Quasi tutti stranieri le persone la cui posizione sul territorio nazionale è stata passata al setaccio.  Su 57 sono stati portati in questura 19 nigeriani - pochi residenti a Vicenza - risultati non in regola con il permesso di soggiorno. Dodici di loro sono stati avvertiti di lasciare il territorio nazionale mentre cinque sono stati accompagnati al centro di Torino da dove poi partiranno per il loro paese di origine. 

I SEQUESTRI. La polizia ha rinvenuto in totale 285 grammi di sostanza stupefacente, la maggior parte marijuna ma anche cocaina ed eroina. Sequestrati anche 189 euro in contanti e 5 biciclette parcheggiate nel parco che, allla fine del blitz, nessuno ha pensato di prendere. I mezzi, probabilmente frutto di furti, sono a disposizione della polizia per gli eventuali propietari. 

GLI ARRESTI. Poco prima dell'inizio dell'operazione la sezione in borghese della squadra mobile, impegnata in un servizio ricognitivo, ha individuato un nigeriano di 28anni che ha estratto dalla bocca un involucro di cellophane e lo ha consegnato a un italiano, con scambio di denaro. Il consumatore, un vicentino 40enne, è stato trovato in possesso di mezzo grammo di cocaina e ha ammesso che già altre cinque volte aveva comperato la droga da pusher africano. Sono quindi scattate le manette per il 28enne che, processato per direttissima, è stato condannato a 4 mesi e mille euro di multa.

Essendo irregolare in Italia con la domanda rifiutata di richiesta asilo, il nigeriano sarà trasferito al CPR di Torino per l'espulsione. Un altro nigeriano ventottenne è stato infine fermato per possesso di marijuna. Una volta portato in questura gli agenti hanno scoperto che dentro a uno dei tre telefoni cellulari in suo possesso, al posto della batteria, era celata dell'eroina. Anche lui è stato arrestato, processato per direttissima e condannato a 4 mesi. 

Blitz a Campo Marzo: le foto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz a Campo Marzo: 5 espulsi e due arrestati

VicenzaToday è in caricamento