Vicenza, Alessandro Ambrosini trovato morto dopo giorni

Tragedia, domenica sera, in via Pasqualigo a Vicenza. Un 35enne, Alessandro Ambrosini, non dava notizie di sé da qualche giorno e lo zio, preoccupato, si è recato nel suo appartamento: purtroppo ha fatto una drammatica scoperta

L'appartamento dove viveva Alessandro Ambrosini, qui in ritratto fotografico artistico

E' toccato allo zio fare la drammatica scoperta: il nipote, Alessandro Ambrosini, di appena 35 anni, era morto da alcuni giorni.

L'uomo, preoccupato per il prolugato silenzio, è andato e l'ha trovato primo di vita della sua camera da letto, in un'abitazione di via Pasqualigo 33 a Vicenza. Sul posto si è recata un'ambulanza del Suem 118 ed una pattuglia delle volanti per i rilievi del caso. Il giovane soffriva di una malattia genetica che, però, non gli aveva impedito di intraprendere una brillante carriera universitaria, a Venezia e a Milano, ed artistica, con diverse mostre internazionali all'attivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento