Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Piazza dei Signori

Indipendentisti: in centinaia in piazza a Vicenza per la "disubbidienza fiscale"

Sono arrivati da tutto il Veneto per proclamare, con la voce di Gianluca Busato, "la liberazione dal fisco peggiore del mondo". Acclamata la liberazione di Rocchetta e Chiavegato

La manifestazione a Vicenza

Erano alcune centinaia, forse un migliaio quando tutti sono riusciti a raggiungere piazza dei Signori a Vicenza da ogni angolo del Veneto, gli indipendentisti che venerdì sera hanno proclamato la "disubbidienza fiscale".

In un tripudio di bandiere di San Marco (il venditore, dall'accento napoletano, ha fatto affari d'oro) e cori "Par tera, par mar San Marco", il leader di Pelbiscito.eu, Gianluca Busato, ha annunciato la linea programmatica della "seconda fase", dopo il referendum autogestito delle scorse settimane: l'obiezione fiscale. Mentre si stanno organizzando gli uffici della Repubblica Veneta, le nuove aliquote saranno del 30% per l'Irpef e del 15% per l'Iva

Ampio spazio è stato dedicato a Franco Rocchetta e Lucio Chiavegato, ideologo e leader del movimento, ancora in carcere dopo l'operazione "Simile" della procura di Brescia. Anche per loro cori, applausi e una colletta per pagare gli avvocati. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indipendentisti: in centinaia in piazza a Vicenza per la "disubbidienza fiscale"

VicenzaToday è in caricamento