rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Valli del Pasubio

Valli del Pasubio, il Ponte di Corde fa sold out: inaugurazione con il botto

105 metri in lunghezza e 35 al massimo in altezza, la struttura realizzata nell'Alto Vicentino, è ora accessibile al pubblico. L'opera rientra nel progetto Va.Po.Re (Valli-Posina-Recoaro)

Sabato, l'attesissimo taglio del nastro Ponte di Corde a Valli del Pasubio. In tantissimi hanno preso parte all'inaugurazione dell’opera fatta interamente in acciaio con uno sviluppo di 105 metri in lunghezza e 35 al massimo in altezza. Tutti i presenti hanno "testato" il ponte lanciandosi in questa passerella che mette a dura prova chi soffre di vertigini.

Inaugurato il Ponte di Corde: grande partecipazione

Tutti i presenti hanno "testato" il ponte lanciandosi in questa passerella che mette a dura prova chi soffre di vertigini. Presente anche il sindaco di Valli del Pasubio Armando Cunegato, primo sostenitore di questa opera che rientra nel progetto Va.Po.Re (Valli-Posina-Recoaro).

Progetto sovra comunale iniziato nel 2011, che ha visto i tre comuni presentare congiuntamente un progetto corposo e variegato del valore complessivo di un milione di euro, finanziato per il 75% dalla Regione. Il Ponte di corde, con annessa sistemazione e messa in sicurezza della strada del Re, è uno dei 7 stralci che compongono il Va.Po.Re e vale complessivamente 300mila euro.

Il ponte è stato intitolato alla sezione Avis di Schio come spiega il sindaco Cunegato: “La sezione è molto legata a quella zona. Quest’anno il 60° della fondazione, nacque in seguito al tragico incidente del 1 settembre 1956, quando una corriera che transitava nella zona dell’attuale ponte di corde scivolò sotto strada. La grande domanda di sangue per salvare i numerosi passeggeri feriti diede infatti il là alla nascita dell’Avis scledense”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valli del Pasubio, il Ponte di Corde fa sold out: inaugurazione con il botto

VicenzaToday è in caricamento