Coronavirus, violazioni al decreto: da chi va dalla fidanzata a chi rientra a piedi dopo la spesa

Continua l'attività delle forze dell'ordine intente a far rispettare le limitazioni alla diffusione del contagio imposte dal governo. 654 le persone controllate e 134 gli esercizi commerciali

Nonostante gli appelli e gli inviti a muoversi solo se strettamente necessario, le forze dell'ordine si trovano a segnalare continue violazioni al decreto. Secondo i dati diffusi dalla prefettura berica sono state 654 le persone contrallate, di cui 52 denunciate. Per quanto riguarda invece gli esercizi commerciali sono stati 139 quelli controllati, nessuna infrazione contestata.

Nello specifico i carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di Vicenza e delle Stazioni di Altavilla Vicentina e Lonigo, nel pomeriggio e serata di sabato 14 marzo e nella nottata del 15 marzo, hanno denunciato in stato di libertà tredici persone per inosservanza al decreto.

Si tratta di un 26enne, residente ad Arcugnano veniva sorpreso a piedi lungo la S.R. Regionale 11. Il giovane ha dichiarato  ai militari che stava rientrando a casa da Vicenza dove dove, in precedenza, si era recato per fare la spesa accompagnato da un conoscente che non riusciva a contattare perché, nel frattempo, gli si era rotto il telefono.

Un 18enne, residente a Brogliano, ha invece giustidicato la sua presenza riferendo che stava facendo rientro a casa a piedi, in assenza dei mezzi pubblici, proveniente dall’abitazione del cugino dove si era recato a fargli visita. 

Un ristorante pizzeria è stato trovato aperto con la presenza all’interno della proprietaria che stava preparando alcune pizze che, successivamente, dovevano essere ritirate dai clienti.

Nel comune di Lonigo, un 30enne è stato sorpreso alla guida della propria autovettura alle ore 1.30 circa. Il giovane ha riferito ai carabinieri che stava facendo rientro a casa dopo aver trascorso la serata in compagnia della fidanzata.

Nove sono state invece le persone denunciate nel capoluogo (tra cui due minorenni) perché sorprese all’esterno delle rispettive abitazioni senza giustificato motivo. Nella circostanza uno dei denunciati, controllato a Campo Marzo, veniva trovato in possesso di gr. 6 di sostanza stupefacente del tipo marjiuana, detenuta per uso personale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento