Scuola, la prima campanella dopo sei mesi: l'emozione di bimbi e genitori

Il saluto degli amministratori in visita a quattro scuole che hanno riaperto i battenti lunedì mattina, 14 settembre, dopo la chiusura per l'emergenza sanitaria da Covid-19: le primarie Pertile e Riello e due secondarie di primo grado Mainardi e Muttoni

Il sindaco Francesco Rucco e l'assessore all'Istruzione Cristina Tolio lunedì mattina hanno portano il saluto dell'Amministrazione comunale e l'augurio di buon inizio agli studenti, agli insegnanti, ai dirigenti scolastici e a tutto il personale del mondo della scuola, visitando le primarie Pertile e Riello e le secondarie di primo grado Mainardi e Muttoni.

“È bello che bambini e ragazzi si ritrovino a scuola e rivedano i loro insegnanti dopo sei mesi dalla chiusura per Coronavirus – ha spiegato il sindaco – Ho visto molta emozione non solo nei genitori ma anche negli alunni. Ho fatto un giro per gli istituti, che sono stati adeguati alle normative vigenti per ospitare in sicurezza i bambini, e nelle varie classi dove gli insegnanti stavano spiegando tutte le regole di comportamento. Con l'assessorato all'istruzione abbiamo preparato un libricino per tutti gli studenti e gli insegnanti della scuola primaria dal titolo “I nemici invisibili” dove viene illustrato in modo semplice e chiaro cos'è il Coronavirus con l'indicazione di tutte le misure di comportamento da adottare a scuola ma anche nella vita di ogni giorno”. 

“Il libretto sarà consegnato a partire da oggi agli alunni della scuola primaria – ha precisato l'assessore all'istruzione –: abbiamo stampato 5.700 copie, 600 delle quali destinate agli insegnanti. Abbiamo scelto un linguaggio adatto a loro in modo che i bambini se lo possano leggere anche da soli. Osservando poche ma importanti regole, bambini e ragazzi potranno imparare e divertirsi in sicurezza e serenità. Penso che sia importante essere e trasmettere positività ai nostri ragazzi in un momento delicato ma fondamentale per la loro crescita”.

Ingressi scaglionati temporalmente per classi, file ordinate, misurazione della temperatura corporea, obbligo di mascherina correttamente indossata, percorsi tracciati con nastri colorati e rispetto della distanza interpersonale di un metro: è iniziato così il nuovo anno scolastico questa mattina nei vari istituti scolastici, tra cui le primarie Pertile e Riello e le secondarie di primo grado Mainardi e Muttoni.

In ogni aula, dove i banchi erano distanziati, erano presenti, inoltre, barattoli di gel disinfettanti oltre a cartelli informativi contenenti le misure di comportamento da adottare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento