Coronavirus, sono venti i nuovi casi nel Vicentino

Mentre la Regione monitora la situazione in tutte le province venete diramando i bollettini del giorno il governatore Zaia spiega che nei confronti del Covid-19 sia necessario non abbassare la guardia

L'ospedale di Santorso in provincia di Vicenza (repertorio today.it, foto Marco Milioni)

AGGIORNAMENTO ALLE ORE 17,00
Ci sono altri otto contagi rispetto a questa mattina sono quarantuno i positivi in più nella nostra provincia, di cui otto a Vicenza. Questo è quanto viene evidenziato nel bollettino Covid delle ore 17,oo diramato dalla Regione Veneto oggi 3 settembre. Attualmente i positivi nel Veneto ammontano a 2630. Si registrano poi due decessi oggi nel Vicentino mentre il totale il totale dei deceduti nel Veneto sale a 2125.  Aumenta anche il numero dei pazienti positivi non gravi: i ricoverati in area non critica ammontano ora a 76. La buona notizia è che diminuiscono i positivi in terapia intensiva, attualmente sono 11 negli ospedali delle Ulss beriche.

AGGIORNAMENTO ORE 08,00
Nel raffronto con la giornata di ieri nel Vicentino è aumentato di dodici unità il numero dei soggetti contagiati dal Covid-19 (più 66 è l'aumento invece su base regionale). Lo riportava invece il bollettino diramato oggi alle 8,00 del mattino dall'Azienda zero, la struttura speciale emanazione della Regione Veneto che controlla le Ulss delle sette province venete. La novità arriva ventiquattro ore dopo il briefing del governatore veneto Luca Zaia che ieri dalla sede della protezione civile regionale di Mestre, oltre ad invitare tutti a non abbassare la guardia, aveva espresso una qualche preoccupazione perché tra i casi segnalati alle Ulss della regione meno del 5% è asintomatico. Ad ogni buon conto tra i numeri più significativi per la provincia berica, stando al report di stamani, c'è la quota 328 che corrisponde poi al numero dei casi attualmente positivi: 3258 erano stati i casi positivi registrati in totale a fronte di 2548 persone che si sono negativizzate. I decessi totali in provincia di Vicenza, sempre secondo Azienda zero sarebbero, all'oggi 382. Per quanto riguarda invece i pazienti acuti il numero complessivo era di 14: sei erano ricoverati all'Ospedale di Santorso. Otto erano i ricoverati al San Bortolo di Vicenza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'INCERTEZZA
Frattanto a livello nazionale domina l'incertezza sull'evolversi della pandemia. Da una parte ci sono i sostenitori di un approccio più soft al contenimento in ragione del fatto che il virus starebbe perdendo la sua capacità di affliggere in modo serio i pazienti, in questo contesto andrebbero considerate anche le ragioni del settore economico che per via della pandemia avrebbe patito problemi di ogni sorta. Sul fronte opposto ci sono invece coloro che sostengono sia necessario non mollare la presa soprattutto in tema di distanziamento sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento