Giro d'Italia, wild card per la Bardiani Csf Faizanè: premiato il progetto made in Italy

La formazione vicentina, parteciperà alla corsa rosa che quest'anno giunge alla 103esima edizione. La prossima primavera sarà inoltre al via di Strade Bianche e Tirreno Adriatico

La squadra ha accolto positivamente la nota diffusa da RCS Sport, che ha recentemente ufficializzato le Wild Card per il Giro d’Italia n.103 e per le classiche di primavera. Sin dal 2013 anno di nascita del progetto Bardiani-CSF, al quale dal 2020 si è unito il terzo sponsor Faizanè, il team ha preso parte alla Corsa Rosa e a molte delle prestigiose competizioni organizzate da RCS Sport, onorandole con impegno, svolgendo spesso una corsa d’attacco, raccogliendo prestigiose vittorie di tappa, oltre che conquistando maglie e classifiche.

Grazie alla fiducia concessa dagli organizzatori anche nel 2020 gli atleti del team potranno competere sulle strade del Giro d’Italia, l’appuntamento più importante della stagione del team, insieme a Strade Bianche e Tirreno-Adriatico. Sono 29 le giornate di corsa World Tour che si aggiungono quindi al calendario del team. Saranno 21 infatti le tappe della Corsa Rosa, 7 quelle della Tirreno-Adriatico e una giornata di corsa ulteriore con le Strade Bianche.

Grande la soddisfazione espressa dal General Manager del team Bruno Reverberi, che nel 2020 parteciperà al suo 38° Giro d’Italia in 39 stagioni da manager: “Il team Bardiani CSF Faizanè anche nel 2020 porterà avanti la linea verde, fondata sul valorizzare i giovani ciclisti italiani. Siamo felici della fiducia che gli organizzatori hanno voluto dimostrare ancora una volta nel nostro progetto e faremo di tutto per ricambiarla onorando come sempre ogni tappa di quella che per noi rappresenta la competizione n.1 della stagione, il Giro d’Italia. Altrettanto importanti e prestigiosi gli inviti alla Tirreno-Adriatico, dove lo scorso anno il nostro team si è aggiudicato una delle 4 maglie in palio onorando la corsa in ogni tappa e alle Strade Bianche. Sicuramente la nostra squadra, come peraltro già dimostrato in passato, ha le possibilità per fare un buon risultato in una tappa della Tirreno-Adriatico così come al Giro d’Italia, comprendiamo quindi la scelta degli organizzatori sulle Wild Card. Onoreremo questi impegni schierando al via una formazione composta interamente da ciclisti italiani, cercando così di dare opportunità e di far emergere nuovi talenti per il ciclismo italiano.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • Centro massaggi a luci rosse: blitz della GdF

  • Droga tra giovanissimi: scoperta serra artigianale in casa, in manette due coinquilini

Torna su
VicenzaToday è in caricamento