rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Altro

Ice Hockey League: il poker della Migross Asiago al Fehérvár vale il nono posto consolidato (4-0)

Quarta vittoria consecutiva per gli stellati dell'Altopiano che questa volta vincono nettamente contro gli ungheresi conservando inviolata la porta: è il primo shutout in ICEHL

Grande vittoria della Migross Supermercati Asiago Hockey, che all'Odegar si impone 4-0 sulla formazione ungherese dell'Hydro AV19 Fehérvár. Il coach Tom Barrasso ritrova Vallini, ma deve ancora rinunciare a Casetti, Rigoni #19 e Porco.

PRIMO TEMPO: ASIAGO-FEHERVAR, 2-0
Partenza fulminea dell'Asiago che passa a condurre dopo poco meno di tre minuti con McShane, che raccoglie il disco in avanti dopo una conclusione di Finoro, autore di un cambio spettacolare con recupero difensivo e successiva azione offensiva. Passa un minuto e i Leoni segnano ancora con Simpson che, dopo una conclusione di Salinitri, trova il disco davanti alla porta e lo spedisce alle spalle di Roy. Al 5' i Giallorossi perdono Saracino che viene colpito al volto da un disco di Salinitri. Al 15' brutto disco perso in zona di difesa dall'Asiago, il Fehérvár va ad un passo dal goal con una conclusione al volo di Hari, ma Fazio pinza miracolosamente. Tre minuti più tardi doppia chance da goal per gli Stellati, ma Roy salva tutto.

SECONDO TEMPO: ASIAGO-FEHERVAR, 0-0
Il secondo tempo si apre con un powerplay ospite per una penalità fischiata a Gios sulla sirena del primo tempo. I Giallorossi fanno un ottimo lavoro e si ripetono al 5' per un fallo di Zampieri. Tornati in parità numerica numerica, la formazione magiara trova il goal dalla blu con Campbell, ma il goal viene annullato per un'ostruzione di Vertes su Fazio. All'11' l'Asiago si ritrova con l'uomo in meno per la terza volta, ma il powerplay ospite è poco pericoloso e i Leoni sopravvivono ancora una volta. Di fatto nel corso della frazione c'è una leggera supremazia del Fehérvár, che però non è sufficientemente cinico per ridurre lo svantaggio accumulato nel primo periodo.

TERZO TEMPO: ASIAGO-FEHERVAR, 2-0
Nella terza frazione il Fehérvár colpisce un palo con Mihaly dopo due minuti e mezzo. Al 9' Magnabosco e Rutkowski testano i riflessi di Roy, che si fa trovare pronto. Due minuti più tardi O'Brien si deve accomodare in panca puniti, il powerplay Stellato si muove bene ma non trova la via della rete. Appena scaduta la penalità ne scatta un'altra per Fournier, ma anche per O'Brien e Michele Marchetti che vengono alle mani, di fatto l'Asiago può giocare in cinque contro quattro. Il powerplay dura 8 secondi: tiro di Gazzola, Moncada aggancia a mezz'aria e poi deposita in rete il 3-0. Subito dopo il goal il Fehérvár fa suonare un altro palo con Findlay. Negli ultimi tre minuti e mezzo Costantine toglie il portiere per giocare con la superiorità numerica, ma è l'Asiago a segnare con Finoro e a chiudere il match.

Alla sirena la Migross Supermercati Asiago Hockey può festeggiare la quarta vittoria consecutiva e il primo shutout in ICEHL. I Giallorossi in classifica staccano Graz e Val Pusteria e si confermano al 9° posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ice Hockey League: il poker della Migross Asiago al Fehérvár vale il nono posto consolidato (4-0)

VicenzaToday è in caricamento