rotate-mobile
Altro

ICE HL: i Vienna Capitals piegano Migross Asiago con 4 giri di valzer, agli stellati non riesce la rimonta

Tutte nel primo tempo le reti degli austriaci della capitale: 4 colpi che tramortiscono i giallorossi che rispondono solo con un gol. Le altre due reti dei veneti nel terzo tempo, ma gli uomini di Tom Barrasso non riescono ad agganciare gli avversari per sperare nell'overtime

Il secondo match in 24 ore è dei Vienna Capitals, che con un gran primo tempo regolano la Migross Asiago, brava a crederci e a sfiorare un'altra incredibile rimanta. Il risultato finale è di 4-3 per i gialloneri.

PRIMO TEMPO - VIENNA-ASIAGO, 4-1
Primo tempo assolutamente da dimenticare per la Migross Asiago che dopo cinque minuti e mezzo si ritrova sotto per mano di Gregoire, abile nel deviare un tiro dalla blu di Finkelstein. Un minuto e mezzo dopo i padroni di casa raddoppiano con Prokes, che batte Vallini con un tiro ad incrociare dal lato destro del campo. Passano appena 17 secondi e i Capitals calano il tris con un'altra deviazione vincente, questa volta di Hartl su tiro di Wall. I giallorossi sono bravi a reagire e a segnare il 3-1 con Finoro, servito da dietro porta da McShane. Gli stellati, però, a due minuti dalla sirena capitolano nuovamente in situazione di 4 vs 4: Finkelstein parte dalla destra, si accentra trovando spazio e, una volta davanti alla porta di Vallini, buca il goalie stellato, portando il risultato sul 4-1 al primo intervallo.

SECONDO TEMPO - VIENNA-ASIAGO, 0-0
Il secondo tempo è più equilibrato del primo, ma l'Asiago comunque fatica ad impensierire Starkbaum e compagni. Nei primi minuti i giallorossi si ritrovano in quattro, Saracino, infatti, era stato penalizzato nel primo tempo con 2+2+10 minuti di penalità, a causa di un cross-checking e delle proteste seguenti. La squadra Stellata riesce a passare indenne tutti i minuti di penalità, compresi i successivi due fischiati a Gios al 5'. Al 14' è invece l'Asiago a poter giocare il suo primo powerplay dell'incontro e si fa subito pericoloso in avanti con McShane che impensierisce il portiere di casa. Il goal però non arriva e, così, alla seconda sirena il risultato è ancora fermo sul 4-1.

TERZO TEMPO - VIENNA-ASIAGO, 0-2
Nel terzo tempo i giallorossi cominciano con u powerplay per un'infrazione di Bauer, ma lo special team non porta i frutti sperati. La partita prosegue e a sbloccarla ci pensa Saracino che approfitta di  un rebound per freddare Starkbaum. Passa un minuto e cinquanta e l'Asiago segna anche la terza rete: McShane conclude due volte, sulla prima il goalie giallonero salva i suoi, ma sul secondo tentativo non può nulla ed è costretto a raccogliere il disco terminato alle sue spalle. Il Vienna impaurito dal momento richiede il time-out. Gli stellati ci credono e continuano a mettere pressione agli avversari, ma a due minuti dal termine una penalità fischiata a Moncada, di fatto, soffoca ogni speranza di completare la rimonta.

La Migross Supermercati Asiago Hockey torna quindi dalla trasferta in Austria con tre punti sui sei disponibili, che gli consentono di portarsi a -2 dalla zona pre-playoff.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ICE HL: i Vienna Capitals piegano Migross Asiago con 4 giri di valzer, agli stellati non riesce la rimonta

VicenzaToday è in caricamento