Scopri il miglior panettone 2019 made in Vicenza

Per Natale in tavola non si può mettere un panettone qualsiasi. Ecco i lievitati vicentini che hanno conquistato le classifiche per bontà ed estro; ma anche quelli di nicchia scelti da voi: piccole realtà conosciute da pochi, che sfornano panettoni unici

Il panettone racchiude in sé una sfida alla forza di gravità, lievitare, tendere all'alto con il solo ausilio della pasta madre e del tempo, per diventare un dolce soffice, etereo, morbido.
Ci sono due stili che potremmo definire barocco e austero. Da una parte il panettone ricco di aromi, con vaniglia e canditi e sentori burrosi. Dall’altra un ritorno alle origini del dolce: un pane arricchito, con aggiunta di burro frutta e vaniglia, ma che del pane conserva intatta la memoria, uno stile che sta conquistando i grandi chef.

Anche quest’anno sono uscite le guide ai migliori panettoni 2019 e Vicenza ha sempre delle pasticcerie al top, ma quali sono realmente i panettoni più buoni? Ecco la guida con i voti anche dei vicentini.
 

Panettoni classici, artigianali, con agrumi canditi e uvetta ovviamente senza mono e digliceridi.

Il chiosco - vaniglia e canditi

La pasta è punteggiata da semini di vaniglia, i canditi profumano di scorza fresca. Giallo dorato intenso sulla superficie con una struttura liscia su cui spiccano pezzi di canditi e uvette. Sodo ed elastico al tatto nel suo sviluppo verticale, all’interno ha una struttura regolare di color giallo carico, alveoli di dimensioni regolari, allungati a goccia e omogeneamente distribuiti.

La casa lavorativa del pastry chef Ballico è un elegante Chiosco a Lonigo con frondosi alberi vicino. Conquistato dopo una lunga gavetta, in importati e prestigiosi laboratori dolciari, Francesco ha aperto questa attività come una scommessa con se stesso. Un posto informale ma elegante dove servire lspecialità dociarie artigianali. «Lo aprii nel 1996. Era un baretto, originariamente in legno e successivamente in cemento, che vendeva bibite. Ho mantenuto il suo nome ma ho rivoluzionato contenitore e contenuti», racconta fiero Francesco che ha mosso i primi passi nella gelateria che papà Aldo gestiva in paese.
Per Il Gambero Rosso, Dissapore e Repubblica al vertice della produzione italiana. Il panettone 2019 più riconosciuto. Tra i migliori 3 panettoni italiani 2019.

Oliviero - sentore d'arancio

Un’intenso profumo di forno e arancia si diffonde dal panettone una volta aperta la busta che lo contiene. Dalla cupola alta con sfumature dorate intense, al taglio presenta una piacevole morbidezza e un bel colore giallo. Dall’impasto si sprigionano sentori di burro, vaniglia, i cui semini sono ben visibili e in gran numero, e pasta di arancia. Un panettone moto equilibrato nei sapori e nelle consistenze.

Nel 1882 Luigi apre il forno che tuttora porta il suo nome, ad Arzignano. Guerre e traversie  non smorzano l’impegno di portare avanti l’attività di famiglia: Bianco sarà il primo discendente che negli anni ’70 inizia a vendere biscotteria confezionata mentre la moglie Miranda produce a mano le sue ciambelline. Alla sua prematura morte i figli, che avevano preso altre strade, tornano nel forno. Poco dopo Oliviero rileva tutta l’attività e dal 2006 è affiancato dal figlio Nicola.
Anche quest’anno la Guida del Gambero Rosso, Dissapore e anche quella di Repubblica lo confermano tra le migliori pasticcerie della penisola.

I panettoni creativi amano la tradizione, ma la arricchiscono con delle innovazioni negli ingredienti.

F.lli Filippi -  Mele e cannella

Profuma di cannella e burro questo panettone che al primo sguardo si caratterizza per una cupola brunita con sfumature dorate calde nella scarpatura. Le mele candite sono morbide, succose e ben calibrate nel loro essere dolci di canditura e acide per natura, in un equilibrio piacevole e non stucchevole. L’impasto dopo la cannella emana profumo di burro che in bocca si traduce in un morso morbido  e piacevole, porta alla memoria il sapore della frutta cotta ma mantiene il carattere del Natale, anche nei profumi della spezia.

Portata avanti dai fratelli Andrea e Lorenzo la pasticceria Filippi di Zanè è impegnata a creare nuove ricette e nel mantenere uno stile classico. Portano avanti il laboratorio di famiglia con molta attenzione alla sostenibilità ambientale e sviluppo dell’economia locale, inoltre offrono un bonus ai dipendenti che diventano genitori.
(Nella guida Panettoni Creativi 2019 di Repubblica)

Maculan - Il Torcolato

Un panettone morbido e profumato ancora prima di tagliarlo. Di consistenza soda ed elastica sulla cupola dorata intensamente, con riflessi che tendono al brunito, una volta aperto mette in evidenza un impasto giallo paglierino tendente al dorato, riccamente punteggiato di uvette carnose e turgide. Il profumo nettarino del vino in cui sono fatte rinvenire le uvette pervade il boccone, rilasciando una gradevole sensazione che rimanda alla bevanda e ben si accorda con la vaniglia i cui semini si vedono nella fetta. Panettone basso e glassato con aromi ben dosati per abbinarsi al Torcolato.

È un panettone che racconta il luogo in cui nasce, la Cantina Maculan un tempio del Torcolato, il vino passito delle colline di Breganze, prende vita dall'uva Vespaiola, varietà autoctona. Prima viene appassita in fruttaio per quattro mesi poi pressata e infine si prevede un primo passaggio in barrique nuove e un secondo in vecchie, per un totale di dodici mesi. Questa lavorazione conferisce sentori fruttati dolci e sensazioni gustative nettarine.
(Nella guida Panettoni Creativi 2019 di Repubblica)

Loison - Agrumato

Panettone dal color dorato intenso misto a leggera brunitura sulla cupola, una pasta color giallo paglierino profumata di agrumi e di una leggera nota di vaniglia. Spiccata e generosa la presenza di scorze candite: a dominare al naso il limone e il cedro calabrese, mentre in bocca i canditi di mandarino tardivo risultano i più saporiti, con la loro lieve acidità mista a dolcezza.

Oggi le redini di Loison sono saldamente nelle mani di Dario e sua moglie Sonia Pilla, che portano avanti l’impresa di famiglia attiva dal 1938. Ognuno il suo compito: Dario imprenditore legato alla produzione e alla tradizione con sguardo volto alle innovazioni, Sonia di animo romantico cura lo stile Loison nel design e nelle confezioni.
(Nella guida Panettoni Creativi 2019 di Repubblica)

I panettoni di nicchia scelti dai vicentini

Sono piccole realtà, panifici, pasticcerie che nel tempo hanno saputo distinguersi per bontà e genuinità del prodotto, ma anche per il calore con cui lo raccontano al cliente. Qui non si usano conservanti, additivi, in molti casi si gusta al meglio nel giro di due settimane, non dura 3 mesi.

  • Panetteria Zenere (Caldogno)
  • Pasticceria Maistrello a Villaverla
  • Pasticceria Poggiana a Vicenza
  • Pasticceria Tombolan Caldogno (quello al farro è fantastico).
  • Pasticceria da Vinicio ad Arzignano (il pistacchio, insuperabile)
  • Pasticceria Vicentini a Maragnole con lievito madre
  • Pasticceria Venezia, piazza delle Erbe (VI) (canditi di cedro e cioccolato)
  • Panificio Zuccon Vicenza
  • Panificio Righetto a Sovizzo 
  • Benetti pane a Costabissara
  • Pasticceria Miola Natalino a Noventa Vicentina
  • Panificio Muraro Bolzano Vicentino
  • Pasticceria Dulcis in Fundo a Thiene 
  • Bolzani corso Padova (VI)
  • Pasticceria Orchidea a Longare
  • Panificio Stella Velo d'Astico 
  • Pasticceria Stegagnolo a Caldogno famosi per il pandoro e panettone con impasto con cioccolato e copertura Rocher.
  • Il mondo del pane Tezze sul Brenta - una specialità assolutamente artigianale

Sicuramente qualcuno manca, la lista è stata redatta dopo un sondaggio su Facebook, ma centinaia di buongustai hanno detto la loro.

Nella foto chef Francesco Ballico patron del Chiosco di Lonigo tra i migliori 3 panettoni italiani 2019 per Gambero Rosso

stobbe_2019_03_23_141_ig_1400px__mg_6295-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare il miglior gelato: le top gelaterie di Vicenza e provincia

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Anziano pestato in periferia, l'ira di Presidio Vicenza

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento