Valdagno: La Revolucionaria Lavinia Mancusi al Parco La Favorita 

  • Dove
    Parco La Favorita
    Indirizzo non disponibile
    Valdagno
  • Quando
    Dal 07/08/2020 al 07/08/2020
    ore 21.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Violeta Parra, Chavela Vargas, Mercedes Sosa sono nomi che disegnano un continente. Sono le donne che hanno scandito, cantando, la storia del Sud America. Venerdì sera a Valdagno le fa rivivere Lavinia Mancusi in La Revolucionaria.

Quinto appuntamento per la rassegna Femminile Singolare 2020 con la cantautrice Lavinia Mancusi, che torna a Valdagno il 7 agosto alle 21.00. Al Parco La Favorita, l'artista romana, porterà il suo lavoro Revolucionaria!, accompagnata da Felice Zaccheo alla chitarra e Gabriele Gagliarini alle percussioni.
Violeta Parra, Chavela Vargas, Mercedes Sosa sono nomi che disegnano un continente. Sono le donne che hanno scandito, cantando, la storia del Sud America contemporaneo, costellata di dittature feroci e di magnifiche rivoluzioni. Hanno dato voce a un popolo multiforme che, seppur massacrato, emerge dalla storia fiero e poetico. Mentre con le loro voci si consegnavano, forse inconsapevolmente, alla storia, Violeta, Chavela e Mercedes hanno vissuto, si sono innamorate, hanno fallito ed esultato numerose volte. Tornare a quei giorni è, ovviamente, impossibile, ma è possibile far riemergere quel fuoco che le ha accompagnate e consacrate.
Revolucionaria! è un concerto per musica e storie che ripercorre le vite delle tre cantautrici sudamericane attraverso le loro canzoni.

Nel calendario degli eventi dell'estate valdagnese, la rassegna riserverà poi altri appuntamenti. Già domenica 9 agosto, presso il Bar la Favorita si terrà l'esibizione del Lubjan Acoustic Trio (ore 18.00), mentre sale l'attesa per lo sleeping concert ferragostano che sarà preceduto dalla presentazione del libro di Johann Merrich Breve storia della musica elettronica e delle sue protagoniste. (15 agosto, ore 18.00)

Bio
Lavinia Mancusi nasce a Roma nel 1984. Grazie agli stimoli familiari compie diversi viaggi all'estero, esperienza che le consente, sin dalla più tenera età, l'approccio a molteplici culture nella loro forma più autentica e popolare.
Il suo lavoro si svolge nel campo musicale soprattutto di origine etnica e popolare, nutrito dalla passione e dalla curiosità per le ritmiche e le sonorità dell'umanità arcaica.
Inizia a sette anni lo studio del violino presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma. Agli stessi anni risalgono le prime esperienze in formazioni coristiche. Sempre agli anni dell'infanzia risale lo studio della danza classica prima e di quella contemporanea poi (tecnica Graham e Nuova Danza), percorso che approda nello studio e nella pratica del repertorio coreutica tradizionale del Centro e Sud Italia.

Dal 2012 al 2017 è stata voce solista e polistrumentista della Med Free Orchestra (ICompany), con la quale ha partecipato a due edizioni  del Primo Maggio di Roma in Piazza San Giovanni, collaborando con personaggi del calibro di: Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Fausto Mesolella, Ennio Fantastichini, Erri De Luca, Francesco Baccini, La Rappresentante di Lista, Ilaria Graziano e Francesco Forni, Las Madalenas, Matteo Gabbianelli, Roy Paci e molti altri.
Da anni sostiene attivamente con attività concertistica Emergency e l’associazione Mango Onlus. Attualmente collabora con artisti del calibro di Daniele Sepe, Eugenio Bennato, Ambrogio Sparagna, Muro del Canto, William Kentridge e altri.
Nel 2019 ha partecipato alla XXX edizione di Musicultura, arrivando in finale con il brano Ninù (Mancusi-Capone-Caselli) e aggiudicandosi i premi “A certain regard” per la migliore esibizione e il Premio del Pubblico.


Le immagini sono di Paolo Palmeri e Davide Mauriello.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Infrangere il vero”, rassegna gratuita di teatro civile a Marano

    • Gratis
    • dal 17 ottobre al 14 novembre 2020
    • Auditorium Comunale di Marano
  • Omaggio a Rodari al Teatro Astra: Favole al telefono e giochi teatrali

    • da domani
    • dal 24 al 25 ottobre 2020
    • Teatro Astra di Vicenza
  • Festival Parole a Confine: da Rodari a Dente, teatro, musica, incontri

    • fino a domani
    • dal 14 al 24 ottobre 2020
    • Auditorium Chiuppano, Palestra di Carrè

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • Un tetto di ombrelli tricolore in corso Fogazzaro e tanti eventi ogni fine settimana in Centro a Vicenza

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 24 dicembre 2020
    • Centro storico
  • Festa del Cioccolato a Bassano con i maestri cioccolatieri

    • da domani
    • Gratis
    • dal 24 al 26 ottobre 2020
    • Piazza Libertà
  • Aperta la Basilica Palladiana: visitabile terrazza e salone

    • Gratis
    • dal 17 luglio al 31 ottobre 2020
    • Basilica Palladiana
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VicenzaToday è in caricamento