Giornata mondiale dei diritti umani: concerto on line dei “Notturni”, tribute band di Fabrizio De André

In occasione della giornata mondiale dei diritti umani, che si celebra giovedì 10 dicembre, il Comune propone un concorso letterario dal titolo “Libertà fra le righe” promosso dal Progetto Giovani Vicenza e destinato a ragazze e ragazzi della città di Vicenza e provincia.

Inoltre, giovedì a partire dalle 18.30, verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook Progetto Giovani Vicenza, e rilanciato, in contemporanea, su quella del Comune di Vicenza, il “concerto per i diritti umani” proposto dal gruppo vicentino “Notturni”, tribute band di Fabrizio De Andrè

Concerto per i diritti umani

Giovedì 10 dicembre a partire dalle 18.30, sulla pagina Facebook Progetto Giovani Vicenza, ed, in contemporanea, su quella del Comune di Vicenza, sarà trasmesso un concerto inedito proposto dal giovane gruppo vicentino dei “Notturni”, tribute band di Fabrizio De André.

“Sono orgoglioso di questa iniziativa innovativa che da' spazio e voce ai giovani vicentini su questo tema – ha sottolineato Maltauro –, dando la possibilità di esibirsi, seppure “a distanza”, in questo particolare momento emergenziale e offrendo uno spunto più ludico e leggero su questo tema, incastrandosi in questa bella cornice d’iniziative. Il mio grazie va ai ragazzi dei Notturni e a tutti auguro... buon ascolto!”

Con l'occasione si esibiranno, in formazione ridotta, Andrea Filippi alla voce e alla chitarra, Louise Antonello al violino e Leonardo Vaccari alle tastiere.

Sarà eseguito un pezzo sul tema dei diritti umani di uno dei più grandi cantautori italiani, Fabrizio De Andrè.

L’esibizione avrà la durata di un'ora circa.

Concorso letterario “Libertà fra le righe”

Il concorso “Libertà fra le righe”, promosso dal Progetto Giovani Vicenza in collaborazione con gli scrittori vicentini Massimo Fagarazzi e Marco Ghiotto, nasce per raccogliere, attraverso parole e racconti, idee e speranze sul tema della libertà, consapevoli dell'influenza di tale concetto nella vita di tutti i giorni.

“Nella prima fase di questa emergenza sanitaria come politiche giovanili abbiamo proposto un contest di fotografia – ha ricordato Maltauro – con l'obiettivo di cogliere i momenti dell’isolamento, delle emozioni della quarantena e del lento ritorno alla “normalità”. In questa seconda fase, invece, abbiamo ritenuto importante offrire un altro stimolo di riflessione ai giovani vicentini, un contest letterario volto a riflettere sul binomio diritti umani/libertà e Covid/restrizioni sanitarie. Il 10 dicembre vogliamo far riflettere su ciò che stiamo vivendo, farne memoria e prepararci a ricostruire il nostro futuro con consapevolezza e coraggio, magari guardando con una luce diversa ciò che prima davamo per scontato”.

Potranno partecipare giovani di Vicenza e provincia dai 13 ai 30 anni, suddivisi in due categorie: 13-20 anni e 21-30 anni.

Entro il 12 febbraio 2021, i concorrenti potranno inviare un racconto inedito sul tema della libertà propria e/o altrui.

Ai vincitori di entrambe le categorie, giudicati da una giuria composta da scrittori e giornalisti vicentini, esperti del mondo giovanile ed amministratori, verrà data la possibilità di partecipare gratuitamente a un corso di scrittura creativa; inoltre, verrà consegnato un buono spesa del valori di 50 euro da utilizzare per l’acquisto di libri e ai migliori lavori verrà data rilevanza attraverso i canali ufficiali del Comune di Vicenza e di Progetto Giovani Vicenza.

Per conoscere tutte le informazioni ed i requisiti necessari alla partecipazione è possibile consultare il regolamento del concorso sul sito www.informagiovani.vi.it.

“Come consigliere delegato alle politiche giovanili e come rappresentante dei giovani cittadini vicentini – dichiara il consigliere comunale Jacopo Maltauro – ho ritenuto doveroso sottolineare l’importanza del significato di questa giornata e delle conquiste che si celebrano con essa, conquiste che oggi troppo spesso appaiono scontate, ma che, invece, devono rappresentare un tesoro da custodire, tutelare e onorare, sopratutto per le giovani generazioni. In questo difficile periodo siamo chiamati a dare il giusto peso a questo tema e tale compito deve essere assolto innanzitutto dalle istituzioni, che tutelano l’ordine democratico ed educano i cittadini del domani. Sono convinto che lo sviluppo della riflessione su queste tema, iniziato già dal 2019, sia un compito inderogabile delle politiche giovanili del Comune di Vicenza, arrivando così, con costanza e lungimiranza, a costruire per il prossimo futuro una comunità vicentina consapevole e responsabile. Abbiamo impiegato secoli e sangue per conquistare i diritti umani, ma basta un attimo per perderli. Impegniamoci a dare loro il giusto valore e in futuro raccoglieremo i frutti di libertà e tolleranza”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • "I nuovi abbracci": incontro on line con Carlo Presotto della Piccionaia

    • Gratis
    • 20 gennaio 2021
    • on line
  • Collezione Flora - Carlo Dal Bianco per Matteo Pala

    • dal 4 dicembre 2020 al 27 febbraio 2021
    • L'IDEA di Amatori Maria Luisa
  • Corso Yoga - Benessere Mente&Corpo

    • dal 17 dicembre 2020 al 20 maggio 2021
    • Centro "QUI e ORA"
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento