Castelli di Montecchio Maggiore: aperitivi culturali con vista dall'alto

  • Dove
    Castelli di Giulietta e Romeo
    Indirizzo non disponibile
    Montecchio Maggiore
  • Quando
    Dal 28/06/2020 al 26/07/2020
    la domenica ore 18
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Per dare la possibilità di spaziare con lo sguardo su Montecchio Maggiore e il territorio vicentino, godendo di un panorama unico che solo da quel punto si può ammirare, la Pro Loco Alte-Montecchio, in collaborazione con il ristorante Castelli di Giulietta e Romeo, nelle domeniche del 28 giugno e 12 e 26 luglio, dalle 18 alle 20, propone un aperitivo culturale sulla terrazza del Castello di Giulietta. Culturale perché un accompagnatore condurrà i visitatori alla scoperta delle bellezze del territorio, viste appunto dall’alto.

Il percorso si concluderà con un aperitivo esclusivo servito sulla terrazza, a base di "scartosso" di calamari e polenta di mais marano fritta, vino Durello e succo di mela. A conclusione tutti i partecipanti riceveranno un omaggio particolare, legato alla vera storia di Giulietta e Romeo.

Un momento di relax davanti un romantico tramonto sul Castello della Bellaguardia. Montecchio Maggiore conserva evidenti testimonianze storiche risalenti al Medioevo ed è troneggiata dal Castello della Bellaguardia e dal Castello della Villa, detti anche "Castelli di Giulietta e Romeo".

I manieri si guardano da secoli, in una posizione panoramica strategica, separati da un vallone ma vicini come i due infelici amanti. Probabilmente pochi sanno che la tragica storia di Giulietta e Romeo non è stata scritta originariamente da William Shakespeare, ma dal vicentino Luigi Da Porto, che ambientò la novella tra le mura dei due castelli di Montecchio.

Il costo è di 15 euro a persona, comprensivo di visita guidata, aperitivo e omaggio finale. Prenotazione obbligatoria entro e non oltre il venerdì antecedente l'aperitivo, telefonando o mandando un messaggio con nominativo al 340 0796224 o alla mail info@prolocoaltemontecchio.it.

In caso di maltempo l'aperitivo verrà spostato all'interno del castello.

La stagione turistica, dopo le chiusure imposte dall’emergenza coronavirus, entra quindi nel vivo e i primi risultati sono molto positivi. Domenica scorsa sono arrivati gruppi da Milano e Monza per ammirare i Castelli e già si annunciano visite da parte di gruppi dal Trentino e da Mantova, oltre che da Verona, Venezia e Padova. 

Fino ad ora gli ingressi, tra Priare e Castelli, hanno già superato le 200 persone ogni domenica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Rotonda: visita guidata interni ed esterni

    • dal 27 giugno al 1 novembre 2020
    • Villa La Rotonda
  • Tiepolo 250: eventi in 3 ville vicentine

    • fino a domani
    • dal 3 al 17 settembre 2020
    • viila Valmarana, villa Motterle, villa Cordellina
  • Visite guidate a Vicenza: 11 itinerari da luglio a dicembre

    • dal 12 luglio al 20 dicembre 2020
    • Centro Storico

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Suoni tra le Malghe 2020: tutti i concerti in programma

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 18 ottobre 2020
    • Malghe dell'Altopiano di Asiago
  • Un tetto di ombrelli tricolore in corso Fogazzaro e tanti eventi ogni fine settimana in Centro a Vicenza

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 24 dicembre 2020
    • Centro storico
  • Anguriara di Dueville: la musica del Palladium alla Sandia

    • Gratis
    • dal 18 al 19 settembre 2020
    • La Sandia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VicenzaToday è in caricamento