rotate-mobile
Cronaca Viale Sant' Agostino

Violenta rissa in bar, identificati e denunciati i cinque aggressori

Si tratta di giovani italiani, residenti nel campo rom cittadino. Nei loro confronti è scattato anche il Divieto di accesso negli esercizi pubblici per un periodo di 2 anni

La notte di giovedì scorso gli agenti della squadra Volanti della questura berica sono intervenuti in un bar di viale Sant'Agostino per una violenta rissa con almeno 9 soggetti coinvolti.

Alla vista degli agenti, tutti i partecipanti alla rissa hanno cercato di darsi alla fuga ma i poliziotti sono riusciti a fermarli e identificarli prima che potessero allontanarsi. Uno di loro, ferito in varie parti del corpo, ha riferito ai poliziotti di essere stato violentemente aggredito da un gruppo di 5 giovani cittadini italiani residenti in un Campo nomadi cittadino. Versione confermata da 3 testimoni che hanno assistito alla rissa.

Secondo le testimonianze raccolte sembra che al momento della chiusura del Bar, quando quasi tutti gli avventori se ne erano andati via, i 5 soggetti erano rimasti nel locale per poi, all’improvviso, scagliarsi contro la vittima – un 38enne cittadino marocchino – da loro accusato di aver graffiato una automobile. In pochi secondi i cinque si sono avventati contro il malcapitato colpendolo con calci e pugni facendolo cadere a terra; solo grazie all’intervento di alcuni testimoni ed all’arrivo della Polizia era stato possibile far cessare l’aggressione, impedendo che potesse sfociare in tragedia. 

Al termine delle attività di polizia Giudiziaria gli agenti sono stati in grado di ricostruire l’accaduto e dare un nome a coloro che sono stati indicati quali responsabili della violenta aggressione:  A. E. P., 28enne, B. P., di 23enne, E. L. G., 23enne, A. C., 26enne, L. B., 31enne. La vittima, soccorsa dal personale sanitario del 118, è stata portata in ospedale e, dopo essere stata sottoposta ad un intervento chirurgico, è stata giudicata guaribile in 30 giorni.

A seguito dell'accaduto, nel pomeriggio di domenica, la Polizia ha denunciato i 5 giovani alla Procura della Repubblica per i reati di rissa e lesioni personali volontarie gravi. In considerazione della gravità di quando accaduto, il questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori ha emesso nei confronti dei 5 denunciati  altrettante misure di prevenzione personali del divieto di accesso negli esercizi pubblici per un periodo di 2 anni. In caso di violazione, i soggetti colpiti dal provvedimento rischiano sino a 2 anni di carcere ed una multa fino a 20.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta rissa in bar, identificati e denunciati i cinque aggressori

VicenzaToday è in caricamento