rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Vicenza, raid della baby-gang nel negozio di bici: denunciato 17enne

Un gruppo di ragazzini è entrato da Boron in viale Del Sole nella notte tra venerdì e sabato. Dopo la fuga perché è scattato l'allarme, la polizia ha fermato uno di loro e recuperato due cicli

Sono entrati in sei nel negozio di cicli Boron in viale Del Sole vicino alla rotatoria dell'Albera a Vicenza ma l'allarme li ha fatti fuggire repentinamente. All'arrivo delle volanti si sono quindi divisi scappando a piedi e abbandonando 5 bici a terra, due delle quali rubate e poi restituite al proprietario. Gli agenti sono riusciti a fermare solo uno di loro: un diciasettenne vicentino di origine magrebina che è stato denunciato per furto aggravato in concorso. 

Il raid è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, verso le due. L'allarme è scattato quando la baby gang si è introdotta nell'officina retrostante spaccando un vetro. Il proprietario, Antonio Rodighiero, che abita al piano di sopra, si è affacciato alla finestra e ha visto sei giovanissimi fuggire in sella a delle bici dall'entrata principale ( avevano aperto la serranda con un mazzo di chiavi trovato all'interno del negozio) e dirigersi verso via Marco Polo. Il titolare ha quindi chiamato il 113. 

Le volanti, arrivate tempestivamente, hanno intercettato il gruppo di ragazzini nelle vicinanze. Alla vista della polizia la baby gang si è però divisa: alcuni sono fuggiti a piedi - abbandonando le bici - in direzione Biron e altri nel parco adiacente. Alla fine gli agenti sono riusciti a fermare  il 17enne che subito ha negato di aver commesso il furto ma poi ha ammesso le proprie responsabilità perché incastrato dal cellulare che gli era caduto vicino al negozio durante il raid.

Delle cinque biciclette recuperate, due senza pedali - una Bottecchia e una Kelly -  provenivano dal negozio e sono state restituite al legittimo proprietario. Delle altre tre, una in particolare - una De Rosa di valore - apparteneva al minore fermato ma il sospetto è che sia il frutto di un furto precedente. La questura invita l'eventuale proprietario a presentarsi nel caso riconoscesse il ciclo. 

28941956_1710657819020453_689864678_o-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, raid della baby-gang nel negozio di bici: denunciato 17enne

VicenzaToday è in caricamento