menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un malore, scompare nell'acqua del lago: è morto Renato Simeoni

Il 66enne di Romano d'Ezzelino, è rimasto per più di mezz'ora sul fondo del lago di Caldonazzo, dopo una gita in pedalò. Miracolosamente rianimato, la sua vita è appesa ad un filo. Aggiornamenti

Non ce l'ha fatta Renato Simeoni, il bassanese di 66 anni annegato la scorsa settimana nel lago di Caldonazzo. Troppo gravi le sofferenze agli organi vitali causate dalla lunga apnea. (Aggiornamento del 12-07)

IL DRAMMA Sono ore decisive per la vita di Renato Simeoni, 66 anni, di Romano d'Ezzelino. L'uomo è stato trovato sul fondo del lago di Caldonazzo, in Trentino, dopo mezz'ora di ricerche. Miracolosamente è stato rianimato a riva, ma le sue condizioni restano gravissime. 


Secondo quanto si apprende, l'uomo era uscito in gita sul lago con alcuni amici, su di un pedalò, e quando è stata ora di rientrare di lui non c'era traccia. Immediate sono scattate le ricerche, anche con un elicottero dei vigili del fuoco, e solo dopo minuti interminabili il suo corpo è stato recuperato, rianimato,e trasportato nella camera iperbarica dell'ospedale di Trento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arriva il nuovo gioco di Chiara Ferragni, made in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento