rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Bassano del Grappa

Treni, mattinata di passione sulla Bassano-Venezia: pendolari lasciati a terra

Non è stato un buon inizio di giornata per i tanti fruitori del servizio ferroviario. Il guasto di un regionale ha fatto sì che ci fosse un sovraffollamento su un altro treno: passeggeri stipati nelle carrozze e ritardi pesanti

Non c'è tregua per i pendolari della tratta Bassano-Venezia. Come riporta Il Gazzettino mercoledì mattina, centinaia di passeggeri sarebbero rimasti a piedi. Il treno regionale 5717 delle 7.23 diretto a Venezia, previsto al binario 4, sarebbe stato annunciato prima con un ritardo di 15, poi 30, quindi 45 minuti per un guasto a Castello di Godego (Treviso).

Visto l'ampio ritardo, i pendolari si sarebbero portati al binario 3 e avrebbero preso il treno delle 7.46 dove, data l'alta affluenza si sarebbe trasformato presto in un ambiente saturo d'ossigine: passeggeri stipati nelle carrozze, chi in piedi, chi seduto a terra. Il peggio sarebbe arrivato a Castelfranco Veneto (Treviso) dove sarebbero salite due scolaresche rendendo impossobile ogni singolo movimento.

A Maerne (Treviso) data l'altissima affluenza di passeggeri a bordo il personale avrebbe inibito l'accesso ai passeggeri, creando disagi ai pendolari che hanno così perso le coincidenze. A Salzano (Venezia) sarebbero state fatte scendere le due scolaresche e la corsa sarebbe proseguita con un ritardo di oltre 10 minuti.



 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, mattinata di passione sulla Bassano-Venezia: pendolari lasciati a terra

VicenzaToday è in caricamento