rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Maglia nera per Vicenza, l'aria più inquinata del Veneto

In due mesi già raggiunto il tetto annuale di giorni con un livello superiore al limite di P.M. dieci, il Comune corre ai ripari: stop alle auto il 22 marzo

Vicenza guadagna la maglia nera per l'inquinamento, l'aria del capoluogo è la più inquinata del Veneto.

Il triste primato è stato raggiunto dopo che l'aria della città ha superato la soglia giornaliera di pm10 prevista, per oltre 35 volte, cifra che la legge ha imposto come tetto  massimo per un intero anno. 

Sfortunatamente, non è una novità che, nell´arco di un anno, i giorni di superamento del limite di 50 microgrammi per metro cubo di Pm10  in città siano ben più del limite fissato di 35, spesso, infatti, è stata superata quota cento. Nonostante il primato di questo inizio di 2015, Vicenza non è l'unica città ad avere questo problema, l'intera Pianura Padana, infatti, deve ogni anno fronteggiare l'inquinamento dell'aria.  

 Che il tetto salti in soli due mesi, però, è un fenomeno allarmante, per questo il Comune corre ai ripari: il 22 marzo torna lo stop domenicale delle auto.  "È un´iniziativa il cui valore principale sta nella sensibilizzazione - ha osservato al Giornale di Vicenza l´assessore all´Ambiente Antonio Dalla Pozza - Del resto il problema dell´inquinamento atmosferico ha dimensioni tali da travalicare i confini di un comune. L´inquinamento è registrato a Vicenza perché la centralina dell´Arpav è qui: ma se i dati in tempo reale li rilevassimo a Grisignano o a Montecchio, per dire due Comuni che stanno in un ambito territoriale simile a quello del capoluogo, non avremmo grandi differenze»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maglia nera per Vicenza, l'aria più inquinata del Veneto

VicenzaToday è in caricamento