Cronaca Montecchio Maggiore

Lite tra moglie e marito degenera: lui spara un colpo a salve in casa, lei fugge con il figlio

La donna ha trovato rifugio nella Tenenza carabinieri di Montecchio Maggiore

Nella notte del 16 marzo, nel corso di una lite tra coniugi per futili motivi, un 54enne italiano ha assunto atteggiamenti aggressivi e violenti nei confronti della moglie convivente, di origini straniere. Inizialmente solo insulti verbali, ma il passaggio dalle parole alle percosse è stato breve.

La coppia, residente a Montecchio Maggiore, già da qualche anno affronta delicati problemi di convivenza. Situazione culminata nell’ultima lite al termine della quale l’uomo, per rafforzare la propria azione intimidatoria nei confronti della coniuge, dissuadendola dal chiedere aiuto, ha estratto una pistola scacciacani ed esploso in aria un colpo a salve all’interno della loro abitazione.

Grande lo sgomento della donna che, incredula e terrorizzata da tanta violenza, ha deciso di scappare di casa assieme al figlio minorenne, trovando rifugio nella Tenenza Carabinieri di Montecchio Maggiore.

Fulmineo il concentramento sul posto di tutte le pattuglie presenti in zona, coordinate dal comando Compagnia carabinieri di Valdagno. L’altrettanto rapida ricostruzione dell’accaduto ha consentito ai carabinieri di rintracciare l'uomo all’interno della sua abitazione e recuperare l’arma che aveva utilizzato poco prima. Immediata, quanto inevitabile, la denuncia per maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata nei confronti della coniuge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra moglie e marito degenera: lui spara un colpo a salve in casa, lei fugge con il figlio
VicenzaToday è in caricamento