rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Incidenti stradali Mason Vicentino

Si schiantò ubriaco ed uccise la fidanzata: 2 anni e mezzo, pena sospesa

Si è svolto il processo a Francesco Ronzani, il 22enne di Lusiana, che, dopo un'incidente a Mason, era stato accusato dell'omicidio colposo, con l'aggravante dell'alcool, di Cinzia Arianna Scettro

Due anni e mezzo di reclusione, pena sospesa. Si è svolto venerdì a Vicenza il processo a Francesco Ronzani, il 22enne di Lusiana, che, guidando ubriaco aveva causato la morte della fidanzata 20anni, Cinzia Arianna Scettro. Il giovane era accusato di omicidio colposo con l'aggravante dell'alcool ed aveva optato per il pattegiamento. Il giudice gli anche ha revocato la patente e confiscato la vettura. I famigliari della ragazza sono stati in parte risarciti dall´assicurazione con mezzo milione di euro.

SONDAGGIO: OMICIDIO STRADALE, SIETE D'ACCORDO?

L'incidente era avvenuto il 7 ottobre del 2012. Erano da poco passate le quattro, quando l'auto con a bordo i due fidanzati ed un amico minorenne sbandò lungo la Vecchia Gasparona, a Mason, e si schiantò contro un muretto. Per la ragazza non vi fu nulla da fare. Ronzani minacciò di suicidarsi ma l'affetto della famiglia e dei genitori di Arianna gli furono di conforto. LA CRONACA 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si schiantò ubriaco ed uccise la fidanzata: 2 anni e mezzo, pena sospesa

VicenzaToday è in caricamento