menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I fucili sequestrati

I fucili sequestrati

Piccolo arsenale di fucili lasciati incustoditi a casa, denunciato 66enne

I carabinieri, nel corso di un controllo hanno sequestrato le armi in quanto erano facilmente accessibili ai famigliari dell'uomo

Appassionato di armi da fuoco, deteneva lecitamente 7 fucili di vario calibro e relativo munizionamento per uso caccia presso la propria abitazione a Valdagno. I carabinieri della locale stazione, nel corso del tardo pomeriggio di giovedì, lo hanno però denunciato per il reato di omessa custodia di armi. A finire nei guai un cittadino valdagnese di 66 anni.

Nel corso di un controllo teso alla verifica del rispetto delle norme di sicurezza in materia di armi da fuoco i militari hanno infatti scoperto che l’uomo non custodiva in maniera idonea le proprie armi, poiché lasciava le chiavi dell'armadio in cui erano depositate le stesse nella piena disponibilità dei conviventi.

Le armi incostudite, secondo la legge, rappresentano ovvi gravi rischi sia in termini di prevenzione da eventuali furti sia sotto l’aspetto della tutela dell’incolumità dei conviventi. I fucili e le munizioni sono state quindi ritirate dai carabinieri in via cautelativa e l’uomo denunciato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

social

La Barricata sul Costo è in vendita

Attualità

Covid-19, contagiata una operatrice sanitaria già vaccinata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento