rotate-mobile
Cronaca Bassano del Grappa

Centrale sul Brenta: la Regione da l'ok, Bassano su tutte le furie

La Conferenza dei servizi ha dato il via libera alla costruzione di una centrale idroelettrica di via Pusterla ad una passo dal Ponte degli Alpini. Il Comune promette battaglia: "Faremo di tutto per fermare l'opera"

L'iter di realizzazione della centrale idroelettrica di via Pusterla, poco lontano dal Ponte di Bassano,  era stato sospeso. Sollecitata dal Comune la sovrintendenza archeologica da Venezia, aveva deciso la necessità di una verifica sull'opera. Giovedì dalla Regione è, però, arrivato un primo sì alla costruzione

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, la decisione ha mandato su tutte le furie i comitati che si sono sempre battuti contro la nuova centralina e che hanno sempre trovato sponda all'interno della Giunta. Promette, infatti, battaglia l'assessore comunale Roberto Campagnolo che ha definito l'opera "negativa" per il territorio. 

Nel 2013, l'assemblea comunale in realtà aveva votato a favore della sua realizzazione, ma all'inizio dell'estate era arrivato un fermo dietro front. All'epoca del primo voto, infatti, erano sconosciute le reali condizioni del Ponte degli Alpini adesso interessato da una pesante opera di restauro. Alle ragioni del fronte del "si" alla centrale , che ne vede l'utilità economico ambientale per la città, gli oppositori contrappongono ragioni sia paesaggistiche che di sicurezza per il monumento più famoso di Bassano.

Il progetto, presentato al Comune ancora nel lontano 2000, potrebbe essere discusso in tribunale. In caso il via libera diventasse definitivo, il Comune ha già annunciato il ricorso alle vie legali. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale sul Brenta: la Regione da l'ok, Bassano su tutte le furie

VicenzaToday è in caricamento