rotate-mobile
Cronaca

Bomba day: le modifiche alla viabilità e le norme di sicurezza

Tutte le vie d'accesso all'area entro un raggio di 300 metri dall'ordigno saranno inaccessibili ai veicoli e ai pedoni fin dalle 8.30, i mezzi pubblici che potranno transitare solo fino alle 10. Treni sospesi

Domenica dalle 10 alle 12 circa verrà disinnescata la bomba rinvenuta nel cantiere del nuovo tribunale. Tutte le vie d’accesso all’area entro un raggio di 300 metri dall’ordigno risulteranno però inaccessibili ai veicoli e ai pedoni fin dalle 8.30, ad eccezione dei soli mezzi pubblici che potranno transitare all’interno del perimetro, ma solo fino alle 10.Durante l'intervento degli artificieri sara' interrotta anche la ferrovia Milano-Venezia.

Il sindaco, infatti, ha disposto l’obbligo per tutti i cittadini che risiedono o sono domiciliati nell’area di lasciare le proprie abitazioni entro le 8.30 e di non farci ritorno prima delle 12 o comunque prima della conclusione delle operazioni degli artificieri, che sarà segnalata con sirene e megafoni dalla polizia locale. Per i veicoli dei cittadini interessati dall’evacuazione sarà a disposizione gratuitamente il Park Stadio di via Bassano dalle 7 alle 14, dato che tra le 8.30 e le 12 vigerà il divieto di sosta di qualsiasi veicolo su tutte le vie interne all’area off limits, nonché in viale dello Stadio, nel tratto compreso tra gli incroci con via Schio e via Bassano. Non si potrà sostare, pena la rimozione forzata, neanche nel piazzaletto davanti al ristorante “Zushi” di piazzale Fraccon e nemmeno in via della Rotonda: né sul lato dei civici pari a partire dall’incrocio con viale Riviera Berica fino al civico 18, né sul lato dei civici dispari dal numero 3/a fino all’incrocio con viale Riviera Berica. Sarà vietato transitare anche in viale Riviera Berica dall’incrocio con via della Rotonda e dalla rotatoria della tangenziale, nonché in strada di Casale dall’incrocio con via Martiri delle Foibe, in stradella San Bastian dall’incrocio con via D’Azeglio e in via Bassano dall’incrocio con viale Trissino. Verrà infine temporaneamente chiuso il cancello della passerella pedonale che congiunge via dello Stadio alla cittadella universitaria


Tra i cittadini già contattati, invece, 347 hanno già comunicato dove si recheranno durante le operazioni di disinnesco della bomba, 13 anziani si recheranno al centro parrocchiale di contrà Santa Caterina 64, dove verrà allestito un centro di accoglienza, un paio di anziani verranno trasferiti uno dalla figlia con un mezzo della cooperativa degli interventi sociali del Comune e uno in ospedale grazie al Suem, e sei persone invece risultano trasferite in un latro indirizzo. Tutti gli altri dovranno comunque abbandonare l’area in vista dei controlli che le forze dell’ordine effettueranno prima dell’inizio delle operazioni di disinnesco. Il Comune tra l’altro offre l’opportunità di recarsi in un secondo centro di accoglienza che verrà allestito nella palestra dell’istituto Lampertico di via Trissino, dove, fin dalle 7.30-8 del mattino, personale del Coni intratterrà i presenti con attività adatte in particolare a famiglie con figli. L’assessorato alla protezione civile, infine, ha finora raccolto 134 numeri di cellulare cui inviare domenica mattina un messaggio di avviso per lasciare l’area entro le 8.30 e un messaggio di conclusione delle operazioni di disinnesco con possibilità quindi di fare rientro nelle proprie abitazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba day: le modifiche alla viabilità e le norme di sicurezza

VicenzaToday è in caricamento