menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arsiero, si tuffa dal ponte della Pria: rischia la paralisi

Sebbene il salto sia vietato il 20ennne veronese si è lanciato in acqua. Lo scoppio di una vertebra ha rischiato di renderlo paralizzato per tutta la vita. I medici: "questione di millimetri"

Un salto di oltre 10 metri verso il basso e poi l'acqua ghiacciata del torrente che passa tra le rocce. Non è un caso se il tuffo dal ponte della Pria è vietato da anni per la sua pericolosità, eppure, per moltissimi la tentazione è più forte della prudenza. Quanto successo a Simone Laurino, 20enne veronese, conosciuto ed apprezzato come cantautore emergente che la scorsa domenica è stato ricoverato all'ospedale di Santorso dopo un tuffo dalla Pria. Ha rischiato la paralisi.

Come riportato sulle pagine del Il Giornale di Vicenza, solo un intervento di 4 ore è riuscito a scongiurare il peggio. Nell'impatto con l'acqua al ragazzo è scoppiata una vertebra. I medici ch lo hanno preso in cura hanno ddetto ai genitori che "pochi millimetri di differenza e Simone sarebbe rimasto in una carrozzina per tutta la vita". 

Il giovane, che era stato selezionato per partecipare al "Festival Show" ha detto di non aver visto i cartelli che indicano il divieto di tuffarsi. La segnaletica sarebbe stata divelta dai vandali. 

Per questo il Comune di Arsiero è intervenuto in settimana, e c'è chi pensa ad una recinzione che vieti la possibilità di lanciarsi dal ponte. idee, difficilmente realizzabili, e in anto anche questa domenica c'è chi proverà il famoso tuffo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

Attualità

Coronavirus, saliscendi di ricoveri e positivi: il report

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento