Cronaca Arcugnano / Via Rio Cordano

Arcugnano: il murales sfregiato Barba Bride diventa virale

La vernice nera non è stata sufficiente ad offuscare il potente messaggio dell'artista MTO. La sua Barbie sposa con la barba è diventata un fenomeno di costume

La Barba Bride dipinta su una cabina dell'Enel in via Rio Cordano, ad Arcugnano, diventa un fenomeno di costume. Non è bastata, quindi, la vernice nera, gettata sull'opera dell'artista MTO, a fermare il prorompente messaggio lanciato dall'artista berlinese MTO, anzi. 


Dopo la tempesta di polemiche sul sindaco Pellizzari, che ha commissionato il murales, prima, e sull'atto vandalico che l'ha deturpata poi, la bambola sposa barbuta ha fatto il giro d'Italia ed è diventata un potente simbolo della libertà di orientamento sessuale e di pensiero. Sui social network stanno cominciando a circolare interpretazioni del murales sfregiato, come degli spiritosi orecchini autoprodotti. Come spesso accade, la censura, vandalica, è diventata megafono. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arcugnano: il murales sfregiato Barba Bride diventa virale

VicenzaToday è in caricamento