Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Offerte per 27 milioni di dosi di vaccino Pfizer, Zaia: «Chiediamo autorizzazione all'acquisto»

In una fase di penuria e difficoltà nel reperire vaccini, il governatore del Veneto Luca Zaia spiega: «Non siamo attaccabrighe, ma portiamo in dote 27 milioni di dosi di vaccino che, sia chiaro, a noi non servono nemmeno tutte perché siamo solo 5 milioni di veneti»

«Abbiamo avuto un'offerta per 12 e una per 15 milioni di dosi di vaccino. Sono proposte sul mercato europeo. Abbiamo chiesto le offerte per iscritto». Così si esprimeva nelle scorse ore il presidente del Veneto Luca Zaia in merito alla volontà di accquistare autonomamente a livello di Regione Veneto i vaccini contro Covid-19. Il governatore - come riferisce Veronasera, aveva poi spiegato di aver già sentito il parere di Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco che avrebbe quindi indirizzato la Regione a confrontarsi direttamente con il commissario Arcuri.

Lo stesso Zaia in seguito, ospite in tv di Nicola Porro, ha spiegato di aver già adempiuto anche a questo passaggio, segnalando al commissario Arcuri la disponibilità delle molte dosi di vaccino che sono state proposte alla nostra Regione da intermediari, ha spiegato Zaia, che in passato avevano già procurato respiratori e mascherine quando durante la prima ondata ve n'era penuria. Il presidente del Veneto ha quindi invitato il commissario Arcuri a prendere una decisione.

Il problema sta ovviamente nel fatto che a livello di Unione europea i singoli Stati non possono procedere individualmente all'acquisto di vaccini e tutto lascerebbe credere che, anche senza che si citino espressamente le Regioni, quest'ultime allo stesso modo non possano fare da sé. Tuttavia, è altrettanto evidente che se vi è difficoltà nel reperimento di dosi di vaccini e qualcuno trova sul mercato decine di milioni di dosi, una valutazione al riguardo sia in un certo senso inevitabile.

Il governatore Zaia è stato ospite di Bruno Vespa e durante la trasmisisone ha rivelato che si tratterebbe di vaccini dell'azienda farmaceutica Pfizer: «Offerte ne sono arrivate molte - ha detto il presidente del Veneto - e sono state selezionate, due in particolare si sono trasformate in due proposte contrattuali, da 12 milioni e 15 milioni di dose vaccino. Queste sono Pfizer, a prezzi in linea con il mercato. Il commissario - ha poi rivelato Zaia - non si è meravigliato, e mi ha chiesto, prima di iniziare ogni ragionamento, di farci dare dagli intermediari i codici dei lotti, per andare a capire rispetto alla casa madre se ci siamo con l'offerta».

Lo stesso Zaia intervistato su Sky ha chiarito ulteriormente che, una volta eseguito il confronto dei codici, «l'interlocuzione diventarà importante a livello nazioanale, perché noi abbiamo intenzione di chiedere l'autorizzazione ad acquistare. Noi non siamo degli attaccabrighe, portiamo però in dote 27 milioni di dosi di vaccino se mai si concretizzerà questa operazione, a noi non servono perché siamo 5 milioni di veneti e già con 7 milioni potremmo fare tutto. Sui prezzi ci sono molte leggende, a me risulta siano in linea».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offerte per 27 milioni di dosi di vaccino Pfizer, Zaia: «Chiediamo autorizzazione all'acquisto»

VicenzaToday è in caricamento