Variati in visita ai vigili del fuoco, ma le problematiche della categoria restano

Alla vigilia della manifestazione di protesta a Roma dei pompieri e di scioperi annunciati, con la mancanza di personale e l'annoso problema dell'adeguamento contrattuale della categoria, il rappresentante del Governo ha fatto visita alla sede vicentina dei pompieri

Tempi duri per i vigili del fuoco veneti che mercoledì saranno a Roma domani a Roma assieme ai colleghi di tutta Italia. L'appuntamento è a Montecitorio per rivendicare una più equa distribuzione delle risorse destinate alla valorizzazione del loro lavoro. «Lo stanziamento di 165 milioni previsto dal governo – dice il Segretario Generale  della Fns Cisl  Veneto Stefano Pegoraro – ancorché insufficiente a colmare le profonde disparità economiche che da decenni ci separano dagli altri Corpi dello Stato, è il frutto di mesi di iniziative, con scioperi e manifestazioni». A questo si aggiunge l'annosa problematica dei pompieri di Vicenza, segnalata ancora una volta dall'Uilpa, una delle sigle sindacali dei vigili del fuoco che ha evidenziato le mai risolta questione delle condizioni critiche dovute alla carenza di personale nel comando del capoluogo. 

Un clima caldo, insomma che, alla vigilia della manifestazione romana, ha visto la visita di Achille Variati alla sede di via Farini. Una visita di cortesia nella quale il rappresentante del governo ha "indossato" i panni del pompiere. Le problematiche  che attanagliano la categoria comunque restano e la loro risoluzione appare ancora complicata. «In tempi difficili voi siete dei riferimenti. Siate orgogliosi della vostra storia e di quello che fate», queste le parole del sottosegretario del ministero dell’Interno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel saluto, il comandante dei pompieri Costa ha descritto le risorse e le peculiarità del dispositivo di soccorso provinciale oltre a  ricordare gli interventi più significativi affrontati nell’ultimo anno dai vigili del fuoco berici. Il sottosegretario Variati, nel suo intervento, ha riservato espressioni di forte apprezzamento per tutto il  lavoro svolto dalle squadre operative e di tutto il personale. Parlando della sua passata esperienza di Sindaco della città ha detto: «ricordo tanti momenti in cui si è sempre potuto contare sui Vigili del fuoco di Vicenza” ribadendo il  buon lavoro svolto durante l’alluvione del 2010. Il sottosegretario ha ribadito ai presenti l’attenzione concreta del Governo verso i Vigili del fuoco e in riferimento a Vicenza l’impegno   per la soluzione della  nuova sede di servizio». Un impegno che forse i pompieri vorrebbero vedere premiato non solo dalle parole ma anche da azioni concrete a livello contrattuale, a partire dall'equiparzione dei stipendi della categoria a quelli delle altre forze di polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento