rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Attualità Arzignano

Travolta e uccisa da un'auto pirata, comunità stretta nel dolore: "Ciao Angela"

Si sono dati appuntamento mercoledì sera, alle 20.30, per un momento di raccoglimento. Una veglia di preghiera per la 15enne morta nella serata di domenica, investita da una macchina mentre stava camminando sul ciglio della strada di casa

Centinaia di persone si sono date appuntamento mercoledì sera per ricordare Angela, la 15enne travolta e uccisa da un'auto pirata nella serata di domenica. L'incidente a pochi metri da casa, il corpo a terra, il conducente dell'auto che non presta soccorso. Sono questi gli ultimi frame che raccontano la morte di Angela Vignaga.

Una ragazzina solare che ha lasciato un segno profondo nella comunità di Arzignano che, a pochi giorni dal drammatico incidente, si è stretta nel dolore per ricordarla. L'ha fatto attraverso una fiaccolata organizzata dai gruppi Sagra di Castello di Arzignano e Noi Castello-Oratorio Zamperetti con la parrocchia.

"Ciao Angela", una fiaccolata per ricordare il suo sorriso

Fiaccolata che ha avuto luogo nel giorno in cui i carabinieri, dopo 48 ore di indagini serrate, sono riusciti a rintracciare il conducente di quell'auto che dopo aver urtato la 15enne non si è fermato a prestare soccorso e che ora si trova in carcere con l'accusa di omicidio stradale ed omissione di soccorso.

Molti giovani e famiglie hanno preso parte all'appuntamento. Centinaia le fiammelle accese poi l'inizio della veglia tenuta da don Mariano Lovato. La fiaccolata ha poi raggiunto via Broggia, nel punto esatto dove Angela ha perso la vita.

Ala veglia hanno preso parte anche il sindaco di Arzignano, Alessia Bevilacqua e i sindaci della Valle del Chiampo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta e uccisa da un'auto pirata, comunità stretta nel dolore: "Ciao Angela"

VicenzaToday è in caricamento