rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Domenica ecologica, blocco del traffico all’interno delle mura: tutte le info

il 24 ottobre focus sui cambiamenti climatici e sulla pulizia del territorio con Plastic Free

Sarà dedicata al tema dei cambiamenti climatici la domenica ecologica in programma a Vicenza il 24 ottobre. L’iniziativa è organizzata dall’assessorato all’ambiente per sensibilizzare i cittadini sulla tutela del territorio e prevede, come di consueto, la limitazione della circolazione nell'area all'interno delle mura storiche della città dalle 9 alle 18. Il blocco riguarderà tutti i veicoli a motore, ad esclusione di quelli elettrici, con le abituali eccezioni. Ecco l'informativa del Comune di Vicenza. 

Tra le varie iniziative, un’attenzione particolare verrà riservata al tema dei rifiuti e della cura della città. L’associazione Plastic Free organizza infatti una raccolta dei mozziconi di sigaretta abbandonati per terra, denominata #cambiagesto, che partirà alle 9 da piazza Castello e proseguirà in centro storico fino alle 12. Oltre a distribuire in centro storico i posacenere da passeggio, in materiale ignifugo, dove spegnere e raccogliere le sigarette, Aim Ambiente allestirà dei totem illustrativi in piazza Castello. Inoltre, con un nuovo sistema di aspirazione portatile (un macchinario alimentato a batterie), gli operatori del Gruppo affiancheranno i volontari raccogliendo i piccoli rifiuti bloccati tra i sampietrini e difficili da togliere con un metodo manuale. Aim Ambiente fornirà i sacchi per la raccolta dei mozziconi e si occuperà del ritiro e dello smaltimento dei rifiuti.

L’iniziativa “#cambiagesto” proposta dall’associazione impegnata nella lotta contro la plastica segue alle sei raccolte dei rifiuti già svolte in altrettanti quartieri. I raduni sono partiti a marzo di quest’anno, quando Comune e Plastic Free hanno sottoscritto un protocollo d’intesa. Da allora sono stati 4350 i chili di plastica raccolti nelle zone di Laghetto, Monte Berico, Parco Città, San Paolo, parco Retrone e San Lazzaro, poi ritirati e smaltiti da Aim Ambiente. Oltre 400 i volontari che hanno partecipato alle giornate di pulizia del territorio. Come nel caso della raccolta della plastica, anche domenica 24 i volontari che vorranno ripulire il centro storico dai mozziconi dovranno munirsi di guanti e iscriversi nel sito di Plastic Free – sezione Vicenza. A tutti verrà regalata una pinza per raccogliere i rifiuti, donata da Banca Popolare dell'Alto Adige Volksbank, sponsor dell’iniziativa. 

Domenica ecologica

La domenica ecologica del 24 ottobre, la terza del 2021, vedrà la collaborazione di varie associazioni di carattere ambientale, culturale e per la tutela della salute che propongono diverse attività in centro storico. ScatolaCultura, in collaborazione con il museo Naturalistico Archeologico, realizzerà due percorsi legati al tema del cambiamento climatico, dal punto di vista naturalistico e archeologico. Le attività si svolgeranno al museo e nell'area archeologica di Corte dei Bissari. Il Museo Naturalistico Archeologico realizzerà il laboratorio per bambini e ragazzi "Il cervo con il cappotto", durante il quale si analizzerà il cambiamento climatico dal punto di vista della variazione della fauna. Al cambiare della temperatura, si modifica infatti l’ambiente e gli animali devono adattarsi alle nuove condizioni per sopravvivere. Le attività, della durata di 45 minuti, si svolgeranno alle 14, 15 e 16.  

Non è richiesta l'iscrizione, ogni laboratorio accoglierà fino ad un massimo di 25 persone. Bambini e ragazzi, dai 6 ai 13 anni, dovranno essere accompagnati dai genitori. Si andrà invece alla scoperta dell’area archeologica sotto la Basilica Palladiana con le visite guidate “Archeologia & Clima", che partiranno da corte dei Bissari alle 14, 14.45, 15.30 e 16.15. Sarà un'occasione unica per ammirare i resti archeologici sotto la Basilica e intrattenere una breve conversazione sui più famosi e documentati cambiamenti climatici a livello storico. La partecipazione è libera. Inoltre, per tutta la giornata ci sarà la possibilità di visitare gratuitamente il Museo Naturalistico Archeologico. Il biglietto dovrà essere ritirato allo Iat in piazza Matteotti o in Basilica Palladiana. 

La Piccionaia proporrà due attività di “Silent play”, ovvero dei giochi teatrali radioguidati con Matteo Balbo, ideati da Carlo Presotto. “La Fiaba – istruzioni per l’uso” sarà un viaggio lungo l’antico cammino della fiaba di magia, con incontri, ostacoli e prove da superare, che si svolgerà alle 16.30 nel giardino del Teatro Olimpico. “Il Cielo sopra” partirà alle 11 da piazza Matteotti e porterà in scena un percorso, in tre luoghi della città, sul tema del desiderio per ritornare a percorrere lo spazio pubblico dopo l’esperienza della quarantena. La prenotazione è obbligatoria e la partecipazione è gratuita.

Infine, domenica 24 proseguiranno gli eventi “Sapori in corso” e CioccolandoVi, previsti in centro storico a partire da venerdì 22. I mercati con prodotti enogastronomici del  territorio e specialità provenienti da tutta Italia si svolgeranno in piazza San Lorenzo e in corso Fogazzaro. La sedicesima edizione dell’evento dedicato al cioccolato si terrà invece in piazza dei Signori e in piazza Garibaldi. 

Blocco del traffico

Il blocco del traffico, che prevede il divieto di circolazione di tutti i veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione, esclusi quelli elettrici, si svolgerà dalle 9 alle 18 nell'area all'interno delle mura storiche. 

Autobus

Per l'intera giornata, per raggiungere il centro storico  saranno a disposizione i parcheggi di interscambio Stadio e Cricoli. Per la sosta di un'auto si pagheranno 2,40 euro: con il biglietto di ingresso al parcheggio tutti i passeggeri potranno usufruire del centro bus che sarà gratuito. Da entrambi i parcheggi, per raggiungere il centro storico saranno in vigore gli orari festivi, con frequenza ogni 20 minuti circa, dalle 9 alle 20.30.

Elenco delle strade percorribili che circondano l'area vietata alla circolazione

Viale Mazzini; viale D’Alviano; viale F.lli Bandiera (dalla rotatoria di porta San Bortolo a viale Rodolfi); via Rodolfi; via Ceccarini; via Legione Gallieno; viale Margherita; viale del Risorgimento Nazionale; viale X Giugno (da viale Risorgimento Nazionale a viale Venezia); viale Venezia; piazzale della stazione; viale Milano; viale dell’Ippodromo; piazzale Bologna.

Parcheggi

Sono aperti i parcheggi in viale D’Alviano – Porta San Bortolo, viale Rodolfi (in prossimità dell’ingresso dell’ospedale), piazzale Bologna e parcheggio Verdi. L’ingresso e uscita di quest’ultimo avverranno esclusivamente da viale Ippodromo.

Chi può circolare

Sono previste eccezioni al divieto di circolazione. Possono circolare, tra gli altri, i veicoli al servizio delle persone con disabilità (muniti di contrassegno), di persone affette da gravi patologie documentate (con certificazione rilasciata dagli enti competenti o autocertificazione), di persone che hanno subito un trapianto di organi o che sono immunodepresse, di chi deve essere sottoposto a terapie, cure indispensabili ed indifferibili, analisi e visite mediche, di persone impegnate nell’assistenza a ricoverati in luoghi di cura, nel proprio domicilio o nei servizi residenziali per autosufficienti e non (con autocertificazione o dichiarazione ditta se privi di distintivi o particolari segni di riconoscimento applicati alle fiancate della carrozzeria); i veicoli utilizzati per recarsi alla farmacia di turno nel caso questa si trovasse all'interno dell'area vietata alla circolazione (con autocertificazione o copia della ricetta medica); i residenti dell'area interessata al blocco che si devono recare all'obitorio dell'ospedale di Vicenza (con autocertificazione), alla stazione ferroviaria, alla stazione Svt, per accompagnare o prelevare passeggeri di treni e autobus (i conducenti e gli eventuali accompagnatori dovranno essere provvisti di autocertificazione o di biglietto e/o abbonamento treni/autobus); i veicoli di ospiti o dei loro accompagnatori di alberghi, strutture ricettive simili o case di accoglienza ubicati nella zona interdetta, per il solo percorso di andata e ritorno (con obbligo di esposizione di copia della prenotazione o provvisti di autocertificazione); veicoli di lavoratori turnisti, residenti o con sede di lavoro all'interno dell'area vietata alla circolazione, con turno d’inizio o fine orario e/o zone non sufficientemente coperte dal servizio pubblico di linea (con dichiarazione della ditta o provvisti di autocertificazione), l’eccezione in questione non riguarda i lavoratori con orario giornaliero spezzato (mattina e pomeriggio); i veicoli a trazione esclusivamente elettrica (no ibridi).

Per altre particolari casistiche il direttore del servizio Ambiente, energia, territorio potrà rilasciare specifiche autorizzazioni attraverso la consegna di copia dell'ordinanza appositamente vidimata con eventuali prescrizioni (ad es. tragitto obbligatorio, orari, ecc.) da esporre sul cruscotto del veicolo. L'autocertificazione deve essere esposta sul cruscotto in modo ben visibile e deve contenere: gli estremi del veicolo, le indicazioni dell’orario, del luogo di partenza e di destinazione e la motivazione del transito. L’elenco completo delle deroghe e il fac-simile del modello di autocertificazione sono disponibili nel sito del Comune di Vicenza.

Controlli e sanzioni

Durante la fascia oraria in cui è in vigore il blocco, i varchi saranno presidiati da volontari della protezione civile, da alcuni alpini e nonni vigile. Gli agenti della polizia locale pattuglieranno la città per garantire il rispetto dell'ordinanza. Chi ignora il divieto è soggetto a una sanzione amministrativa di 87 euro. Gli obblighi si riferiscono esclusivamente ai veicoli in movimento.

In caso di pioggia

In caso di pioggia persistente il blocco della circolazione potrà subire una riduzione dell'orario e le iniziative in programma non verranno rinviate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica ecologica, blocco del traffico all’interno delle mura: tutte le info

VicenzaToday è in caricamento