menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, Italia "in rosso": cambio di zona per nove regioni, Veneto "blindato" da lunedì

Le nuove ordinanze firmate dal ministro Speranza andranno in vigore a partire dal 15 marzo

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 15 marzo. Passano in area rossa le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e la Provincia autonoma di Trento che si aggiungono a Campania e Molise che restano in area rossa.  

Tutte le altre Regioni saranno in area arancione per gli effetti del decreto legge 12 marzo 2021 approvato oggi dal consiglio dei ministri. La sola Sardegna resta in area bianca. È in corso una verifica sui dati della Basilicata.

Le zone arancioni e rosse da lunedì 15 marzo e fino al 6 aprile

Zona rossa: Campania, Basilicata e Molise, cui si aggiungono Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Puglia

Zona arancione: Abruzzo, Umbria, Valle d'Aosta, Liguria, Toscana, Calabria, Sicilia

Zona bianca: Sardegna.

Inoltre, il 3-4-5 aprile tutta Italia sarà zona rossa ad eccezione di eventuali regioni in zona bianca. Da lunedì 15 marzo e fino al 6 aprile bar, ristoranti e scuole medie e superiori saranno chiuse in tutta Italia, salvo i territori in zone bianca (Sardegna).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento