Coronavirus, ordinanza rinnovata. Zaia: «Portate correttamente la mascherina, l'incoscienza di pochi danneggia tutti»

La Regione fa ordine elencando i punti per la parziale apertura del 4 maggio e restando nei limiti del dpcm per il contenimento dell'infezione da Coronavirus. Possibile spostamenti per attività motoria e visita ai congiunti in tutto il Veneto

Dalla mezzanotte di domenica parte l'ordinanza "vademecum" della Regione Veneto, firmata oggi da Luca Zaia e che, come sottolinea il presidente del Veneto, è stata fatta per mettere in chiaro le regole da seguire nel rispetto del dpcm governativo. La base sulla quale il governatore non transige parte da due numeri 1058 e 103. Il primo è il dato dei ricoveri, il secondo è quello delle terapie intensive. «Un grande risultato per il Veneto ma non bisogna abbassare la guardia. Se per colpa di pochi molti si ammaleranno allora si torna a chiudere tutto». 

Un punto sul quale Zaia ha insistito ripetutamente nel corso del punto stampa di domenica: «Abbiamo pronta l'ordinanza sono due i dati sui quali ci confronteremo e cioè i ricoverati e le terapie intensive. Per evitare che salgono è fondamentale l'impegno di tutti nessuno si può permettere di dire che esce senza mascherina o pensare che sia tutto finito oppure che che la vita è sua e non della collettività. Non è cosi, se non seguì le norme, contagi una comunità. L'ordinanza va nella direzione di tutelare la salute dei cittadini. Mascherina al collo o con il naso scoperto significa una cosa sola: l'incoscienza  di pochi danneggia tutti. Se aumentano i ricoverati si torna alla casella di partenza, e vengono vanificati gli sforzi di di salvare tutti quelli che non riescono ad aprire subito». 

L'ordinanza, rinnovata con alcune specifiche, sarà valida fino al 17 maggio

SPOSTAMENTI TERRITORIO REGIONALE. Le visite ai congiunti, marito, moglie, partner conviventi, unioni civili, affetti stabili (i fidanzati), parenti fino al sesto grado, affidi di quarto grado sono permessi in tutto il territorio regionale. Sottointeso l'obbligo delle misure di prevenzione (mascherina, guanti o gel) e di distanziamento sociale.

DISTANZIAMENTO Il distanziamento non si applica tra persone conviventi, per gli altri resta la distanza un metro e di due metri se si fa attività fisica assieme in vicinanza di altri 

MISURE DI PREVENZIONE GENERALI Nell'intero territorio regionale in tutti i casi dell'uscita della proprietà privata è obbligatorio l'uso della mascherina, di guanti  o liquido igienizzante. Non sono soggetti all'obbligo i bambini sotto ai sei anni e i soggetti con forma di disabilità. Chi fa attività intensa non è obbligato a portarla salvo l'obbligo di indossarla alla fine dell'attività

ATTIVITA' MOTORIA E SPORTIVA NEL TERRITORIO REGIONALE. È consentita da soli, a meno che a farla non siano conviventi e riguarda camminata, corsa, tiro con l'arco, arrampicate etc., ma anche addestramento animali. È possibile farla su tutto il territorio regionale. Al fine di svolgere attività motoria o sportiva è consentito spostarsi con mezzi pubblici o privati sul posto nei limiti del territorio regionale. Sottointeso l'obbligo delle misure di prevenzione (mascherina, guanti o gel) e di distanziamento sociale.

ATTIVITA' AGONISTICA IMPIANTI SPORTIVI. Consentita per atleti professionisti e non anche a porte chiuse in palestra. Possono farla tutti quelli che hanno necessità per agonismo. Sottointeso l'obbligo delle misure di prevenzione (mascherina, guanti o gel) e di distanziamento sociale.

SECONDE CASE,. Consentito spostamento verso seconda casa nel territorio regionale alla fine della manutenzione, anche camper, auto, se sei propietario o locatario 

PARCHI GIARDINI E VILLE: Aperti, anche quelli pubblici 

ESERCIZI COMMERCIALI: Chiusi nei giorni festivi, a parte vendita a domicilio e per asporto. Si va da soli, uno per nucleo famigliare, salvo accompagnamento per necessità di minori o non autosufficienti. 

CONSEGNA A DOMICILIO Ammesso con distanziamento personale e uso almeno di mascherina e guanti. 

TAKE AWAY Confermata la possibilità di prelevare il cibo di asporto previa ordinazione online o telefonica, nel rispetto di distanziamento degli avventori e con un cliente alla volta all'interno, sempre con mascherine e guanti. Vietato il consumo sul posto e nelle vicinanze. Ammesso acquisto cibo rimanendo all'interno del veicolo.

VEICOLI PRIVATI CON PASSEGGERI: Per i conviventi nessuna limitazione, se si trasportano conoscenti (ad esempio per andare al lavoro) la regola è del metro di distanza oppure  la mascherina in auto. 

CIMITERI E FUNERALI: Consentito nel territorio regionale la visita ai cimiteri. Ai funerali possono partecipare solo i congiunti con tutte le precauzioni (mascherine, guanti, distanziamento sociale) e al massimo 15 persone.

DISTRIBUTORI AUTOMATICI: Tutti aperti

MERCATI E COMMERCIO SENZA POSTO FISSO: Ammessi, sottointeso l'obbligo delle misure di prevenzione (mascherina, guanti o gel) e di distanziamento sociale.

VENDITORI AMBULANTI ALIMENTARI: Ammessi, sottointeso l'obbligo delle misure di prevenzione (mascherina, guanti o gel) e di distanziamento sociale.

NAVIGAZIONE: Consentita 

BIBLIOTECHE: Aperte per la sola attività di prestito

AREE VERDI PRIVATE: Consentita la manutenzione anche fuori dal Comune di residenza ma solo all'interno della regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi a Vicenza

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Coronavirus, nuova ordinanza in arrivo in Veneto: «Ma aspettiamo le misure del Governo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento