rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Attualità

Caravaggio, Van Dyck e Sassolino portano 34mila visitatori a Vicenza in un solo mese

Solo nell’ultimo weekend i visitatori sono stati 3.938

Sono quasi 34 mila le persone che nel primo mese di apertura hanno visitato “Caravaggio, Van Dyck, Sassolino. Tre capolavori a Vicenza”. Un evento espositivo unico, in cui il tema del tempo mette in dialogo i tre capolavori presenti in mostra e le performance, tutte praticamente sold out, che ogni settimana trasformano la Basilica palladiana in un’ agorà della cultura.

Martedì mattina il sindaco Giacomo Possamai e l’assessore alla Cultura, al turismo e all’attrattività della città Ilaria Fantin hanno commentato il successo dell’iniziativa che si arricchisce di due nuovi eventi: “La vita è un soffio: il tempo nel mito e il tempo delle serie tv”, un racconto per immagini di Jacopo Bulgarini d’Elci, direttore di Mondoserie.it, venerdì 2 febbraio alle 18 e “Viaggio tra i tre capolavori, con la Musica e nel tempo”, proposto dall’organista Margherita Dalla Vecchia con le voci de Il Teatro Armonico, domenica 4 febbraio sempre alle 18, ultimo giorno in cui sarà possibile vistare la mostra. Era presente Gianfranco Vivian, vicepresidente di Agsm Aim.

«Aprire gratuitamente ai vicentini di città e provincia l’esposizione e mantenere al solo prezzo di visita del monumento l’ingresso per tutti gli altri visitatori – osserva il sindaco Giacomo Possamai - ha innescato un interesse che non si è limitato al solo periodo delle festività natalizie. Con quasi 4 mila ingressi in due giorni, anzi, il weekend appena trascorso ha registrato il dato più alto di sempre, confermando peraltro il rapporto 30% - 70% tra i visitatori da fuori provincia e vicentini. Un successo che accogliamo con grande soddisfazione assieme alle realtà del territorio che ci sostengono in questo percorso, a cui si sono aggiunte la Camera di Commercio e Agsm Aim».

«ll valore assoluto delle opere presenti in mostra – aggiunge l’assessore Ilaria Fantin - sta facendo da catalizzatore non soltanto per i visitatori, ma anche per le realtà culturali del territorio che abbiamo voluto valorizzare e che si stanno via via proponendo per portare il proprio contributo al format delle 20 performance di approfondimento, quasi tutte già sold out. È il processo virtuoso che serve alla città per diventare sempre più viva e attrattiva».

Dal 16 dicembre al 14 gennaio i visitatori sono stati in tutto 33.927, di cui 23.860 vicentini pari al 70% del totale. Nell’ultimo weekend i visitatori sono stati 3.938, di cui 1.507 sabato 13 e 2.429 domenica 14, il dato più alto di sempre.

Agli incontri organizzati in Basilica sul tema del tempo si accede ad ingresso libero su prenotazione (ore 18, 100 posti disponibili,www.mostreinbasilica.it/it/eventi).

Sono inoltre previsti laboratori gratuiti per bambini (Prenotazione obbligatoria: edu@palladiomuseum.org ) e visite guidate a pagamento (Prenotazione consigliata al 0444320854 oppure www.vicenzae.org/it)

La mostra “Caravaggio, Van Dyck, Sassolino. Tre capolavori a Vicenza” è curata da Guido Beltramini e Francesca Cappelletti ed è ideata e promossa dal Comune di Vicenza con la co-organizzazione di Intesa Sanpaolo.
Il progetto espositivo ha coinvolto i Musei Civici Vicenza, Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio con il supporto di Marsilio Arte.
L’iniziativa è stata possibile grazie alla sponsorizzazione di Confindustria Vicenza, Gemmo, Beltrame, Melegatti, LD 72, Agsm Aim, e alla partnership con Art Bonus con Cereal Docks, Relazionésimo e amer group. Il progetto inoltre ha attenuto un contributo da Camera di Commercio di Vicenza, nell’ambito del Bando 2023 per Cultura e Turismo.

L’evento espositivo è visitabile fino al 4 febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caravaggio, Van Dyck e Sassolino portano 34mila visitatori a Vicenza in un solo mese

VicenzaToday è in caricamento