Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | «Spv? Una strada ancora inesorabilmente vuota»

Dopo la recente inaugurazione del tratto dell'arteria che da Thiene conduce a Bassano il Covepa commenta così la situazione di una grande arteria «senza traffico che non usa nessuno»

 

Il primo di dicembre le telecamere di Vicenzatoday.it si sono accese per documentare lo stato del traffico lungo la Superstrada pedemontana veneta, nota come Spv,  dopo che recentemente era stato aperto un nuovo tratto tra Breganze e Bassano del Grappa. In quel frangente l'architetto Massimo Follesa, portavoce del Covepa, un comitato che da anni si batte contro l'opera, ha ribadito la sua contrarietà sottolinenando i problemi di natura ambientale, urbanistica e economica. Ed è rispetto a questo ultimo versante che Follesa punta l'indice sui conti. «Senza traffico il guadagno mancato da soggetto incaricato di realizzare e gestire l'opera la Sis, dovrà essere garantito dai fondi regionali. E per questo palazzo Balbi, se le presesse sono quelle che vediamo, rischia di vedere le sue finanze prosciugate - spiega l'architetto ai taccuini di Vicenzatoday.it - per rispettare un contratto con la controparte privata scritto così solo il cielo sa perché».

LEGGI L'APPROFONDIMENTO

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento