Perchè a Vicenza è festa l'8 settembre?

In molti, sopratutto giovani non lo sanno, ecco perchè si festeggiano i "oto"

La "Festa dei Oto": tra devozione, tradizione e divertimento esiste dal 1978, anno in cui papa Paolo VI proclamò la Madonna di monte Berico patrona della città, da allora è diventato un appuntamento irrinunciabile per i vicentini e non solo.

La Natività della Beata Vergine Maria è una festa liturgica della Chiesa cattolica e della Chiesa ortodossa che ricorda la nascita di Maria e che si celebra l'8 settembre. Nella tradizione agricola il ricordo della nascita di Maria coincide con il termine dell'estate e dei raccolti. 

I Vicentini fin dall’antichità hanno venerato e venerano con culto particolare e ininterrotto la Santa Madre di Dio; in particolare, dopo il XV secolo, nel santuario di Monte Berico. Nel 1917 la Città ed il territorio si affidarono con voto pubblico alla protezione della Vergine di fronte ai pericoli della guerra.

Il vescovo mons. Arnoldo Onisto, accogliendo i comuni voti, approvò l’elezione della Beata Vergine Maria, "Madonna di Monte Berico" a patrona principale presso Dio della Città e della Diocesi di Vicenza e ne ottenne l’approvazione dalla Congregazione per i Sacramenti ed il Culto divino l’11 gennaio 1978.La sua instaurazione risale al 1978, quando l'allora pontefice papa Paolo VI proclamò appunto la Madonna di monte Berico patrona della città.

Da allora è un appuntamento fisso che ricorre l’8 Settembre di ogni anno in onore del patrono di Vicenza, sono molti i pellegrini che arrivano a piedi dai paesi vicini il giorno della Madonna di Monte Berico e per i bambini è una tradizione il giro in giostra a Campo Marzo.

La devozione alla Vergine ha caratterizzato la religiosità vicentina probabilmente già dal tredicesimo secolo quando gli ordini mendicanti, particolarmente sensibili all'apostolato mariano, contribuirono a diffondere un culto così intimamente connesso al mistero dell'incarnazione di Cristo. È però con la nascita del santuario di monte Berico e il successivo insediamento dei Servi di Maria che si delinea la straordinaria fioritura di una devozione capace di catalizzare ogni anno milioni di fedeli.

La Madonna di Monte Berico, eletta patrona di Vicenza, protegge dall'alto i suoi fedeli, e questi, nel corso dei secoli, le hanno dedicato anche altri luoghi sacri dove poter essere venerata. Ma la festa della Madonna non ha per Vicenza solamente una valenza religiosa. C'è infatti un aspetto più ludico che rende questa ricorrenza particolarmente seguita. È la "Festa dei Oto" e rappresenta per i vicentini l'occasione di rivivere momenti di festa e convivialità. Nei giorni che precedono e seguono l'8 settembre, la città è letteralmente "invasa" dal festoso e coloratissimo carrozzone del Luna Park, che, a parte una breve parentesi, ha sempre trovato la sua collocazione classica nel grande spazio verde di Campo Marzo, di fronte alla stazione ferroviaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento