rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Vicenza, primarie del Centro Sinistra: regole e candidati

Tutto pronto per le votazioni, previste per il 3 dicembre, della coalizione di centro sinistra per indicare il candidato sindaco alle elezioni del 2018

Nei giorni scorsi l'assemblea del Partito Democratico di Vicenza ha definito tempi e modalita per le primarie dalle quali uscirà il candidato della coalizione di centro-sinistra, composta da PD, Psi, Vicenza Capoluogo e Vicenza Domani. che si candiderà a sindaco della città. La scelta è andata sul turno unico senza ballottaggi nel caso che nessuno dei candidati raggiunga il 40% di preferenze. Per le primarie si vota il 3 dicembre.

I CANDIDATI 

Giacomo Possamai. Candidatura ufficiale per il 27enne Giacomo Possamai, giovane consigliere comunale del Pd Lista Variati. Possamai è stato dal 2009 al 2014 collaboratore di Medialab Srl, società di consulenza in comunicazione e relazioni esterne e dal dicembre 2013 al giugno 2014 consulente del team di Relazioni Esterne e Comunicazione del Governo Italiano per la Presidenza del Semestre Europeo. A livello politico dal 2012 al 2016 ha ricoperto l'incarico di vicesegretario nazionale dei Giovani Democratici.

Jacopo Bulgarini d'Elci. Non ancora ufficializzata la candidatura di Bulgarini D'Elci con il suo movimento "Vicenza Domani. Bulgarini, 39 anni, è vicesindaco e assessore alla crescita del Comune di Vicenza. Con un passato da giornalista, Bulgarini ha lavorato per anni nel campo della comunicazione e delle relazioni pubbliche, confondando una società specializzata in comunicazione istituzionale. Ha organizzato la campagna elettorale del sindaco Achille Variati sia per il primo che il secondo mandato degli anni 2000. Per il sindaco di Vicenza è stato ex portavoce e capo di gabinetto. 

Otello Dalla Rosa. 49 anni, ex socialista e da sempre esponente del Partito Democratico, aveva già manifestato nel 2016 la sua volontà di candidarsi alla poltrona di primo cittadino. Di professione manager, ha recentemente lasciato la poltrona di direttore generale della Ferretto Group per dedicarsi a tempo pieno alla politica. Dal 2015 è amministratore unico di Aim Energy. Dalla Rosa fa parte di "Nessuno Escluso", il circolo cultural-politico d’ispirazione liberal-riformista

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, primarie del Centro Sinistra: regole e candidati

VicenzaToday è in caricamento