rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Politica

Regionali, 120 giovani Pd per Alessandra Moretti

"Ha la forza e l'esperienza per affrontare tutte le questioni che la giunta uscente ha lasciato irrisolte - scrivono in un manifesto - Perche' insieme a lei ci siamo anche noi, giovani veneti che pretendono un futuro diverso"

Circa 120 esponenti under 35 del Pd - amministratori, sindaci, consiglieri comunali - hanno firmato un appello a sostegno di Alessandra Moretti come candidata dei Dem alle prossime regionali in Veneto.

"Siamo giovani amministratori, sindaci, assessori, consiglieri comunali, segretari provinciali e di circolo: abbiamo a cuore le sorti del Veneto, la regione in cui siamo nati e cresciuti. Vent'anni ininterrotti di governo di Lega e centrodestra ci lasciano una regione ferita, senza prospettive: senza futuro. Siamo convinti che questo territorio abbia bisogno di un nuovo slancio e che chi ha amministrato questa Regione negli ultimi decenni non sia in grado di darlo. La nostra chance ha un nome e un cognome: Alessandra Moretti" e' detto nel documento. "Davanti a un obiettivo come questo - aggiungono i firmatari - e' necessario mettere da parte divisioni e provenienze: solo uniti possiamo vincere".

"Crediamo che Alessandra Moretti - prosegue l'appello - sia la persona giusta per vincere questa sfida e per poi governare la Regione. Perche' ha dimostrato alle ultime elezioni europee di saper intercettare il consenso di una grande parte del popolo veneto. Perche' ha fatto un'esperienza da vicesindaco di un capoluogo di provincia importante come Vicenza, per cui conosce da vicino la complessita' dell'amministrazione della cosa pubblica. Perche' ha la forza e l'esperienza per affrontare tutte le questioni che la giunta uscente ha lasciato irrisolte. Perche' insieme a lei ci siamo anche noi, giovani veneti che pretendono un futuro diverso".


"L'obiettivo per noi - concludono - e' costruire un modello di Veneto alternativo, trasformando la regione in una grande citta' metropolitana, tornando a fare politiche industriali, perche' e' finita l'epoca dorata in cui le cose funzionavano da sole, investendo in formazione, concentrando le risorse in quei settori capaci di creare professionalita' e lavoro e dando finalmente vita a quel Politecnico del Veneto di cui si parla da anni e che non ha ancora visto la luce".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, 120 giovani Pd per Alessandra Moretti

VicenzaToday è in caricamento