rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, Teatro Comunale: presentata la nuova stagione

Sarà un 2016/2017 ricco di sorprese quello del Teatro Comunale. Gioveun dì è stata presentata la nuova stagione, Ditri: "Nuove forze ed energie per costruire un'idea di spettacolo di qualità"

La decima stagione artistica del Teatro Comunale di Vicenza è stata presentata giovedì alla presenza del nuovo Presidente della Fondazione Roberto Ditri, alla sua prima uscita in questo ruolo, e del Vicesindaco e Assessore alla Crescita del Comune di Vicenza, Jacopo Bulgarini d’Elci; presenti anche i referenti artistici delle sezioni: Patrizia Baggio, per Arteven per la prosa, Loredana Bernardi, consulente di Arteven per la danza, Piergiorgio Meneghini, direttore artistico della Società del Quartetto di Vicenza per la concertistica e per la sinfonica, con i presidenti, rispettivamente Paolo Pigato per il Quartetto e Franco Scanagatta per l’Orchestra del Teatro Olimpico.

“È un grande onore lavorare per un progetto culturale di questa portata; è mia intenzione proseguire nel solco già tracciato, cercando di contribuire con nuove forze ed energie, a costruire un’idea di spettacolo di qualità, condivisa con il pubblico. energie, a costruire un’idea di spettacolo di qualità, condivisa con il pubblico. Mi piacerebbe, vista l’importanza del progetto generale, una crescita con tutti gli attori culturali del territorio, a livello cittadino, provinciale e regionale, per arrivare ad una dimensione nazionale ed europea degli eventi di spettacolo e del nostro patrimonio culturale. Impegno, ma anche intrattenimento, questo è quanto mi auguro per il Teatro Comunale di Vicenza. Un percorso orientato a traguardi ambiziosi è quanto propongo per i progetti culturali di ampio respiro, ovviamente condivisi con gli altri attori culturali”, sono le prime affermazioni del Presidente Ditri.

La programmazione 2016/2017

È una stagione ricca di proposte di qualità, con sguardi importanti ai temi della contemporaneità e delle sue problematiche, ma anche con momenti di leggerezza e di sano divertimento, quella proposta al pubblico del Teatro Comunale di Vicenza, un pubblico fidelizzato che segue con passione gli spettacoli programmati, come dimostrano come dimostrano i 50.000 biglietti e abbonamenti venduti nella passata stagione e gli oltre 2.000 abbonati, un numero di tutto rispetto nel panorama teatrale del Veneto.

E il Teatro Comunale si conferma come un motore culturale in grado di generare stimoli di riflessione e di proporre eventi di livello, come testimonia il suo posizionamento, a livello regionale e non solo, nell’offerta di spettacolo dal vivo: per la passata stagione basti citare il sold out di tutti gli spettacoli di danza, eventi unici come il concerto per piano solo di Michael Nyman o lo spettacolo musicale di Nicola Piovani, i numerosi appuntamenti, anche con interpreti di prima grandezza, della concertistica, la nuova veste giovanile dell’Orchestra del Teatro Olimpico, la ridefinizione della stagione di prosa, con nomi importanti e titoli di effetto.

Ancora più evidente, nella nuova stagione artistica, sarà questa volontà di dare un’identità e un filo conduttore importante agli spettacoli: l’indiscusso livello artistico e le compagnie internazionali, per la danza; i titoli del grande Teatro, i protagonisti più amati dal pubblico, ma anche l’impegno civile, per la prosa e le straordinarie interpretazioni al femminile, per la prosa al Ridotto; interpreti di caratura internazionale ed esecuzioni di partiture integrali saranno invece la cifra distintiva della concertistica, mentre sotto il segno della carica innovativa dei giovani esecutori sarà la sinfonica, realizzata con la collaborazione dell’Orchestra del Teatro Olimpico, con la guida attenta del maestro Alexander Lonquich.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, Teatro Comunale: presentata la nuova stagione

VicenzaToday è in caricamento